menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Umbria rischia di perdere altri posti di lavoro pesanti, vertenza Maran e Res dichiarati 150 esuberi

"Inacettabili 150 esuberi": la Cgil e la Cisl hanno contestato un numero così elevato di tagli nel corso dell'incontro con i vertici aziende per la vertenza Maran e Res, finalizzato all’espletamento dell’esame congiunto e allo stesso tempo per fare il punto sulla difficile situazione economica e gli strumenti da adottare per cercare di uscire da queste sabbie mobili. Le organizzazioni sindacali dopo aver rifiutato il numero di esuberi dichiarati, hanno chiesto una importante riduzione degli esuberi. Da qui l'importanza di un piano industriale che deve garantire la più ampia occupazione possibile. Un nuovo confronto tra le parti è stato fissato per il giorno 31 luglio. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento