Sigillo, un fondo a sostegno di ampliamento o apertura di esercizi commerciali

Lo ha stanziato il Comune per promuovere e agevolare le imprese

L'amministrazione comunale di Sigillo, attraverso i contributi previsti per i Comuni dal "Decreto crescita", ha istituito con delibera di Giunta un fondo a sostegno dell'ampliamento o della riapertura di esercizi commerciali, artigianali e di servizi sul territorio. “Promuovere ed agevolare le imprese locali è un nostro preciso obiettivo e l’istituzione di questo fondo – spiega il sindaco, Giampiero Fugnanesi – prevede agevolazioni per la promozione dell’economia locale e i beneficiari saranno quanti intendono riaprire un’attività ferma da almeno 6 mesi, o ampliarne una già attiva: i tributi comunali dovuti saranno abbattuti del 100%”.

I settori interessati sono: artigianato, turismo, fornitura di servizi destinati alla tutela ambientale, servizi destinati alla fruizione di beni culturali, fornitura di servizi destinati alla fruizione del tempo libero e commercio al dettaglio, compresa la somministrazione di alimenti e bevande al pubblico. “Per accedere al fondo in oggetto – conclude il Sindaco - i soggetti interessati devono presentare domanda al Comune entro il prossimo 28 febbraio utilizzando il modulo scaricabile dalla sezione News del sito del Comune di Sigillo www.comune.sigillo.pg.it .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E sempre all'interno del “Decreto Crescita” l'Amministrazione Comunale ha provveduto all'adeguamento dell’Impianto Sportivo “HERMES ARETINI”, lungo la strada statale Flaminia con la riqualificazione dell’impianto di illuminazione del campo di calcio a 11, con la posa di una nuova torrefaro con proiettori a tecnologia LED.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento