Economia

La carne umbra supera i rigidi protocolli sanitari degli Usa

Con il riconoscimento dell’assenza di malattia vescicolare sbloccata esportazione negli Stati Uniti d'America

Importante attestazione di qualità per la Regione Umbria, grazie al riconoscimento delle autorità USA dell’assenza della malattia vescicolare nei nostri suini, i quali potranno essere quindi esportati negli Stati Uniti d’America.

Nello specifico, in data 12 giugno 2024, l’Animal Plant Health Inspection Service (APHIS) statunitense ha pubblicato sul Federal Register la comunicazione (88 FR 57407-57408, Docket No. APHIS-2023-0028) in cui si comunica il riconoscimento dell’Umbria e della Toscana come regioni italiane esenti dalla malattia vescicolare dei suini. Pertanto, suini vivi, carne di maiale e prodotti a base di carne di maiale possono essere esportati in sicurezza negli Stati Uniti dai territori delle due regioni, alle condizioni previste dalle normative cogenti.

  Si tratta di un risultato molto importante, frutto della valida collaborazione tra il Servizio di Prevenzione, Sanità Veterinarie e Sicurezza Alimentare della Regione Umbria, i Servizi Veterinari Territoriali, il Ministero della Salute e l'Ambasciata Italiana negli Stati Uniti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La carne umbra supera i rigidi protocolli sanitari degli Usa
PerugiaToday è in caricamento