Semplificazione amministrativa, Antonini: "Ricadute su piccoli comuni"

Le norme sulla semplificazione amministrativa recentemente approvate dalla Giunta Regionale dell'Umbria preoccupano la Provincia e in particolare l'assessore Antonini

L'assessore all’Urbanistica, VAS e Centri storici della Provincia di Perugia, Carlo Antonini esprime le proprie perplessità sulla semplificazione amministrativa approvata dalla Regione.

Secondo Antonini: "In un momento di forte crisi economica e istituzionale come quello che sta vivendo il Paese, la Provincia di Perugia è fortemente consapevole che atti di Semplificazione Amministrativa sono auspicabili quando possono produrre indubbi vantaggi economici e di snellimento burocratico utili all’intera comunità".

La normativa appena approvata dalla Regione Umbria, dunque, lascia la Provincia fortemente perplessa per le negative ricadute che le nuove regole di pianificazione urbanistica e di tutela ambientale possono avere nella diminuzione della difesa del patrimonio comune con particolare riferimento all’ambiente e al paesaggio, tratti identitari irrinunciabili dell'Umbria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 "Accanto a questo - aggiunge Antonini - nutriamo seri dubbi sul fatto che la normativa approvata possa determinare un significativo allungamento dei tempi complicando e non semplificando l’operato delle amministrazioni comunali, delle imprese e dei cittadini. Tali decisioni possono creare sicuramente forti difficoltà, soprattutto ai piccoli e medi comuni che non hanno strutture tecniche adeguate, nè idonee professionalità per dare risposte efficaci e tempestive. Risulta, comunque, del tutto evidente che nel pieno rispetto delle regole istituzionali provvederemo immediatamente a restituire ai comuni gli atti oggetto della legge di semplificazione amministrativa approvata”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

  • Ragazza sparita di casa a Terni e segnalata a 'Chi l'ha visto', arrestata per rissa in corso Vannucci

  • Test sieroprevalenza: battere il Coronavirus, ma la metà degli umbri chiamati non risponde all'appello della Croce rossa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento