rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Economia

Precari della scuola umbri beffati dalle liste free: boom di ingressi da fuori regione

I docenti precari storici umbri “scivolati” in graduatoria a causa dell’ingresso di numerosi docenti da altre province. La regione convoca sindacati e i deputati umbri per studiare una strategia di tutela

La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ha convocato per lunedì 1 settembre a Palazzo Donini una riunione con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali regionali della scuola e del Coordinamento dei precari storici di Perugia per un confronto sulle problematiche derivanti dall’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento provinciali dei docenti. 

All’incontro sono stati invitati a partecipare i deputati eletti in Umbria. La presidente Marini ha così accolto la richiesta avanzata oggi alla Regione, con una lettera all’assessore regionale all’Istruzione Carla Casciari, da Flc Scuola, Cisl Scuola, Uil  Scuola, Snals, Gilda Unams che, rilevando la complessa situazione venutasi a creare per i docenti precari storici umbri “scivolati” in graduatoria a causa dell’ingresso di numerosi docenti da altre province, hanno chiesto di avviare un confronto sia sulle tematiche di immediata rilevanza sia su eventuali iniziative di carattere legislativo da attivare in sede istituzionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precari della scuola umbri beffati dalle liste free: boom di ingressi da fuori regione

PerugiaToday è in caricamento