rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Economia

Trasporti, sciopero generale: l'1 marzo a rischio mezzi pubblici

Proclamato lo sciopero generale per l'1 marzo 2012 dai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl ed Uiltrasporti per la grave condizione dei trasporti nel Paese, aggravata dalle decisioni del Governo

Per la giornata dell'1 marzo 2012 è stato proclamato uno sciopero generale dei trasporti di quattro ore indetto dai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl ed Uiltrasporti.

L'annuncio è stato dato con una lettera al presidente del consiglio, Mario Monti, ai ministri del Lavoro e dei Trasporti e alla Commissione di Garanzia sullo sciopero per via della grave condizione dei trasporti nel Paese, ulteriormente aggravata dalle decisioni del Governo.

"La mobilitazione e lo sciopero - spiegano le tre organizzazioni sindacali di categoria - riguarderà tutte le attività del comparto, dal trasporto pubblico locale a quello ferroviario, dal trasporto aereo a quello marittimo e portuale. Stop anche all'autotrasporto, alla viabilità su strade ed autostrade, alla navigazione sui laghi, all'autonoleggio, al soccorso stradale ed alle funivie".

Per i sindacati, "è indispensabile una politica dei trasporti adeguata alle esigenze di sviluppo e soprattutto che siano corretti interventi sbagliati che aggravano i problemi per i cittadini, per la aziende e per i lavoratori".

SERVIZI FERROVIARI UMBRIA MOBILITÀ

Giovedì 1° Marzo 2012 – sciopero di 4 ore dalle ore 18:00 alle 22.00. Le corse che partono dal capolinea, all’interno della predetta fascia oraria, non saranno garantite. I servizi ferroviari effettuati in proprio da Umbria TPL e Mobilità S.p.A. sull’infrastruttura nazionale.

In caso di adesione, le corse che partono nell’intervallo compreso dalle ore 16:00 alle ore 20:00, non saranno garantite. I servizi ferroviari effettuati da Umbria TPL e Mobilità S.p.A., in nome e per conto di Trenitalia.

Dalle ore 16:00 alle ore 20:00, in caso di adesione, saranno effettuati i servizi minimi previsti nell’orario di Trenitalia. Tali  servizi  potrebbero essere realizzati anche con autobus. Il personale impiegatizio e degli impianti fissi, in caso di adesione allo sciopero, si asterrà dal lavoro le ultime 4 ore del turno. Le corse che partono dal capolinea, all’interno della predetta fascia oraria, non saranno garantite.

Servizio biglietterie città di Perugia:

P.za Partigiani: il servizio sarà garantito con il normale orario; stazione FS: il servizio non sarà garantito.

Servizio ascensori e scale mobili di Perugia:

I servizi saranno garantiti per l’intera giornata con il normale orario; il personale impiegatizio e degli impianti fissi, in caso di adesione allo sciopero, si asterrà dal lavoro le ultime 4 ore del turno.







 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti, sciopero generale: l'1 marzo a rischio mezzi pubblici

PerugiaToday è in caricamento