rotate-mobile
Economia

Saldi invernali, conto alla rovescia per il via: le stime di Confcommercio sulle spese

Il presidente di Federmoda Umbria Carlo Petrini: “I saldi sono ancora un momento importante, ci aspettiamo un andamento positivo anche se il mercato è molto cambiato”

In Umbria i saldi invernali 2023 partono il 5 gennaio. A livello nazionale – secondo l’Ufficio Studi di Confcommercio - saranno 15,4 milioni le famiglie che si dedicheranno allo shopping scontato e ogni persona spenderà circa 133 euro, per una spesa per media per famiglia di 304 euro e un giro di affari di 4,7 miliardi di euro.

“Ci aspettiamo un andamento positivo –spiega il presidente di Federmoda Umbria Confcommercio Carlo Petrini - perché i consumatori avranno a disposizione un’ampia scelta di prodotti di moda, tendenza e qualità. E saranno veramente tanti ed ottimi gli affari – a dispetto degli spauracchi che qualcuno vuole agitare - che si potranno fare negli esercizi commerciali delle nostre città, perché i prezzi non hanno subito aumenti come invece in altri settori che hanno risentito dell’inflazione, e soprattutto perché i clienti oggi sono perfettamente in grado di valutare con attenzione dov’è la convenienza e cosa è opportuno comprare. Insomma buoni affari per i consumatori e una iniezione di liquidità per le imprese, comunque ancora alle prese con molte difficoltà”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi invernali, conto alla rovescia per il via: le stime di Confcommercio sulle spese

PerugiaToday è in caricamento