Martedì, 22 Giugno 2021
Economia

Il robot 'collaborativo' creato in Umbria è già al lavoro: "Funzionalità innovative e pioneristiche"

Nasce dalla collaborazione tra Meccanotecnica Umbra e Umbra Control il robot collaborativo (Cobot) che sarà integrato nelle linee di produzione di Meccanotecnica Umbra

Nasce dalla collaborazione tra Meccanotecnica Umbra e Umbra Control il robot collaborativo (Cobot) che sarà integrato nelle linee di produzione di Meccanotecnica Umbra.

Il progetto, denominato «Ricerca, sviluppo e progettazione di un robot-collaborativo: Cobot», è uno dei tre progetti che hanno visto come capofila Meccanotecnica Umbra e che sono stati sviluppati nell’ambito del Bando della Regione Umbria a sostegno dei Progetti Complessi di Ricerca e Sviluppo (POR FESR 2014-2020, Asse I Attività 1.2.2). L’obiettivo complessivo dei tre progetti era quello di sviluppare una nuova gamma di sistemi intelligenti di monitoraggio delle prestazioni e dei processi produttivi per le linee produttive di Meccanotecnica Umbra.

In particolare, il processo di ricerca, sviluppo e progettazione del Cobot è stato realizzato da Umbra Control nel corso di 36 mesi (2017-2020) e ha visto l’applicazione delle migliori tecnologie del settore per realizzare una soluzione altamente innovativa, che consentisse di eseguire operazioni di elevata complessità attraverso l’interazione sicura tra uomo e Cobot.

Oggi il Cobot è pienamente operativo presso la sede di Meccanotecnica Umbra e può vantare anche l’implementazione di funzionalità veramente innovative e pioneristiche nel contesto italiano, come ad esempio la possibilità di gestione tramite comando vocale offline integrato.

“L’idea del Cobot - racconta Massimiliano Borasso, R&D Manager, Meccanotecnica Umbra - nasce dall’intuizione del nostro presidente Alberto Pacifici, il quale ha percepito immediatamente l’opportunità di sviluppo che un robot collaborativo poteva innescare all’interno della nostra realtà aziendale. L’implementazione di un Cobot all’interno delle nostre linee di assemblaggio automatico ci ha consentito di toccare con mano le potenzialità di questa tecnologia. I risultati ottenuti ci consentono di pianificare ulteriori implementazioni su altre linee di produzione caratterizzate da una personalizzazione spinta del prodotto, che di per sé richiede flessibilità e capacità di adattamento a configurazioni di prodotto diverse. Umbra Control, con la sua professionalità e competenza, ha contribuito in maniera determinante alla realizzazione del progetto: un bel esempio di rete tra aziende del territorio”.

L’approccio a sistemi di tipologia collaborativa è avvenuto attraverso ricerche legate al mondo dell’automazione in ottica Industria 4.0. L’azienda Umbra Control, infatti, è da anni impegnata nell’implementazione e realizzazione di sistemi automatizzati legati per lo più a impianti speciali e categorizzati come sistemi di building automation.

“Il progetto Umbra Control – spiega Giorgio Passeri, Responsabile R&D Software di Umbra Control - ha visto il raggiungimento pieno degli obiettivi preposti e si è giunti a risultati concreti fattivamente migliorativi per ciò che concerne il processo produttivo aziendale di Meccanotecnica Umbra, grazie alla realizzazione del prototipo di soluzione collaborativa Cobot. Per Umbra Control è un orgoglio aver partecipato ad un progetto a così alto valore tecnologico e grazie alla stretta collaborazione con l’azienda Meccanotecnica Umbra si sono poste le basi per ulteriori opportunità da sviluppare in sinergia”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il robot 'collaborativo' creato in Umbria è già al lavoro: "Funzionalità innovative e pioneristiche"

PerugiaToday è in caricamento