rotate-mobile
Economia

Oscar del Turismo, i turisti stranieri non hanno dubbi: è l'Umbria la loro destinazione più apprezza. I dati ufficiali

Il premio ritirato dall'assessore al turismo Agabiti che in questi anni è riuscita a rivoluzionare la comunicazione e il sostegno alle imprese del settore

La Regione più apprezzata nel 2023 a livello turistico e come accoglienza dai turisti stranieri che hanno visitato l'Italia è... la nostra piccola e sorprendente Umbria. Un ulteriore riconoscimento che conferma il cambio di marcia voluto dalla Presidente Tesei insieme all'assessore Agabiti dopo anni (pre-covid) di politiche sbagliate e di scarsa voglia di investire.  

Il premio è stato assegnato al TTG Travel Experience di Rimini nell’ambito di Italia Destinazione Digitale, gli Oscar del turismo che da otto anni The Data Appeal Company – Gruppo Almawave assegna alle Regioni e alle destinazioni turistiche che hanno registrato le migliori performance online, distinguendosi agli occhi di turisti e visitatori in termini di percezione online, con particolare riguardo all’offerta complessiva e alla qualità di ospitalità, servizi ed esperienza. Il premio è stato ritirato dall’Assessore al Turismo Paola Agabiti che ha ribadito che il premio è frutto di un lavoro condiviso con tutti gli operatori della promozione e dell’accoglienza nella nostra regione.

"Abbiamo finalmente imparato - ha ribadito l'assessore Agabiti - in questi anni ad valorizzare e raccontare sul web la molteplicità e l’autenticità delle proposte turistiche che distinguono i nostri territori, a partire dall’unicità ed eccellenza dell’offerta enogastronomica. È per noi un motivo di grande soddisfazione che ci spinge a lavorare ulteriormente per rendere l’Umbria una regione sempre più conosciuta e apprezzata in Italia e all’estero”.

 Per quanto riguarda la provenienza dei visitatori che hanno passato le loro vacanze in Italia, i primi mercati - dopo gli italiani stessi - sono i turisti provenienti da Germania, Francia, Regno Unito e Svizzera. Gli stranieri, complessivamente, rappresentano il 56,8% dei visitatori. Rispetto al 2022 si registra un netto calo degli italiani (-5%) a fronte di un incremento di stranieri (+5%), provenienti soprattutto da Paesi anglofoni. La classifica - del premio - è basata sull’analisi di milioni di contenuti pubblicati online, relativi a migliaia di punti di interesse su tutto il territorio italiano. Le classifiche vengono stilate in base ai dati, ai commenti e alle recensioni raccolti sul web e analizzati dagli algoritmi e dall’Intelligenza Artificiale di The Data Appeal Company - Gruppo Almawave. Nel dettaglio, si parla di 40 milioni di “tracce digitali”, che hanno consentito di monitorare ed esaminare ben 876 mila punti di interesse turistico, storico e culturale, nonché strutture ricettive, affitti brevi, locali e attività ristorative. Il periodo di riferimento è quello compreso tra il primo settembre 2022 e il 31 agosto 2023.

I risultati del premio “Italia Destinazione Digitale”

Sono 9, complessivamente, i premi assegnati nella cerimonia odierna. Di seguito i dettagli: La Basilicata si aggiudica il primo premio come Destinazione con la Migliore Reputazione online, quindi la preferita dai visitatori italiani e internazionali. A seguire le performance di Valle d’Itria e Murgia dei Trulli (Puglia) e Valtellina (Lombardia).

L’Oscar per la Destinazione con la Migliore Offerta Enogastronomica viene assegnato alle Langhe Monferrato Roero in Piemonte, nota per i suoi vini di fama mondiale. Seguono Dolomiti Paganella (Trentino) e Valle d’Itria e Murgia dei Trulli (Puglia).

Anche quest’anno sono stati assegnati il Premio Destination Sustainability Index, andato al Trentino e il Premio Inclusivity Index, conferito alla Città di Bologna. Entrambi i premi sono assegnati in base alle performance registrate dagli omonimi KPI proprietari ideati da The Data Appeal Company.

Il Premio Secondary City, dedicato per la prima volta alle città minori che registrano ottime performance in termini di crescita economica, in particolare grazie al proprio comparto turistico, è assegnato a Pesaro.

La destinazione preferita dagli stranieri in Italia è l’Umbria, seguita da Trentino e Basilicata. Mentre la meta preferita dagli italiani all’estero è Creta, in Grecia, nazione che anche nel 2022 aveva ricevuto lo stesso riconoscimento con le Isole Egee. A seguire si distinguono due destinazioni spagnole: le Isole Canarie e l’Andalusia.

Ad aggiudicarsi il Premio Speciale Almawave Smart Destination è la Città di Bari, per essersi distinta nella gestione innovativa, digitale e data-driven del destination management.        

All’Emilia-Romagna va invece il Premio Speciale Cashless Destination, per la destinazione che ha registrato il maggior utilizzo di transazioni elettroniche.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oscar del Turismo, i turisti stranieri non hanno dubbi: è l'Umbria la loro destinazione più apprezza. I dati ufficiali

PerugiaToday è in caricamento