Economia

Fase 2 | Rilanciare le piccole e medie imprese: altri 4 milioni di euro, il bando per rafforzare il made in Umbria

Fioroni: "Uno strumento per rafforzare la patrimonializzazione delle attività". Ecco come fare domanda e i parametri

La Regione passa dalla teoria - durante la fase 1 - alla pratica per il sostegno alle imprese. Al via anche il piano “Umbria Next”: uno strumento finalizzato al rafforzamento della struttura patrimoniale delle imprese umbre. Previsto una dotazione finanziaria di 4 milioni di euro, per sottoscrivere un aumento di capitale da 25 mila a 250 mila euro a fronte di un eguale apporto di mezzi privati da parte del socio, fino a un massimo di apporto pubblico pari al 25% del capitale dell’impresa. La misura si rivolge alle piccole e medie imprese che abbiano subito conseguenze in termini di riduzione di fatturato a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19. Le domande di partecipazione potranno essere presentate esclusivamente on line sul portale https://www.umbriainnova.it il cui link è presente anche nel sito https://www.gepafin.it, accedendo alla pagina dedicata al Fondo per il Rafforzamento della struttura patrimoniale delle PMI.

Lo sportello sarà accessibile per la compilazione e l’invio delle Domande a partire dalle ore 13 del 01/07/2020 e fino alle ore 13 del 30/09/2020. "La misura, che si inserisce in quelle già annunciate il 22 aprile - ha analizzato l'assessore Michele Fioroni - è finalizzata a promuovere non solo sistemi di sostegno alle imprese, ma anche strumenti di politica industriale che siano in grado di incentivare lo sviluppo del tessuto economico umbro. Facendo leva su punti di debolezza quali la bassa patrimonializzazione delle imprese, per renderle più competitive sui mercati e favorendo il processo di transizione verso nuove tecnologie 4.0, privilegiando il reshoring dei sistemi produttivi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fase 2 | Rilanciare le piccole e medie imprese: altri 4 milioni di euro, il bando per rafforzare il made in Umbria

PerugiaToday è in caricamento