Economia

Banca Etruria, la Regione si schiera: fondo per i risparmiatori traditi

La decisione porta la firma del presidente della Giunta Regionale, Catiuscia Marini, che ha annunciato questo provvedimento nella seduta della Giunta regionale

Un fondo regionale per sostenere le spese legali di quegli umbri che sono rimasti coinvolti nelle recenti crisi di Banca Etruria, Banca Marche, Cariferrara e Carichieti. Denari che saranno distribuiti a secondo del reddito e delle spese sostenute dai risparmiatori traditi. La decisione porta la firma del presidente della Giunta Regionale, Catiuscia Marini, che ha annunciato questo provvedimento nella seduta della Giunta regionale. 

"Nella prossima manovra di approvazione del bilancio regionale 2016, prevederemo una norma ed un congruo fondo finanziario per agevolare quei risparmiatori che vorranno intraprendere azioni legali a tutela dei propri legittimi diritti. sarà destinato alla  compartecipazione alle spese legali sostenute dai singoli soggetti, tenendo conto, nella ripartizione dei contributi, dei redditi, calcolati attraverso i valori Isee”.

Nelle prossime settimane sarà stilato il bando e decisa l'entità della somma da accontonare per dare sostegno agli umbri rimasti senza risparmi dopo il salvataggio delle banche da parte del Governo Renzi. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca Etruria, la Regione si schiera: fondo per i risparmiatori traditi
PerugiaToday è in caricamento