rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Economia

Regione Umbria, nuovo bando per le imprese. Fioroni: "Quattro milioni per essere sempre più competitivi sul mercato globale"

Pubblicazione ufficiale per il bando Travel della Regione Umbria: come funziona e come fare domanda

Pubblicazione ufficiale per il bando Travel della Regione Umbria. Come spiega l'assessore regionale allo Sviluppo economico, Michele Fiorini, "è la nuova misura dedicata all’internazionalizzazione delle micro e piccole medie imprese del territorio. Un bando che è il primo tassello di una più ampia manovra, composta da due avvisi differenti.  Al Bando Travel si aggiungerà anche il Bando Fly da 1 milione di euro, che permetterà di finanziare progetti di internazionalizzazione integrati, sia attraverso un contributo a fondo perduto che attraverso la possibilità di richiedere un finanziamento agevolato". 

Il bando Travel, sottolinea la Regione, "è destinato al finanziamento di progetti di internazionalizzazione integrati, realizzati da micro e piccole medie imprese. Il finanziamento previsto, per la parte a fondo perduto, è del 40% o 50% a seconda che si presenti domanda come impresa singola o aggregazione e i livelli di investimento sono minimo 30.000 euro, massimo 100.000, per le imprese singole, e minimo 70.000 euro, massimo 200.000, per le aggregazioni".

I beneficiari del Bando Travel, gestito da Sviluppumbria, "potranno richiedere quasi automaticamente anche un prestito agevolato erogato da Gepafin, che coprirà fino ad un massimo del 30% del progetto. Rispetto agli anni passati, la misura è stata resa molto più flessibile e molto più orientata a favorire progetti che puntano sul digitale, con una vasta gamma di spese ammissibili per sostenere le imprese a sviluppare efficaci canali di e-commerce".

Per la prima volta, evidenzia Palazzo Donini, "verranno riconosciute le spese per attività di formazione, per il personale specializzato impiegato nel progetto e per alcuni tipi di consulenza specialistica, come la realizzazione degli export assessment, strumento fondamentale per le imprese per comprendere il loro livello di internazionalizzazione. Altri elementi innovativi riguardano la possibilità per le imprese operanti nel settore moda, design e arredo di presentare domanda per progetti di internazionalizzazione su Milano, riconosciuta ormai come piazza internazionale per quegli specifici ambiti, nonché le premialità introdotte per neo-esportatori, realizzazione di export assessment e programmi formativi, e imprese condotte da giovani e donne".

 Sarà possibile presentare domanda per il Bando Travel dal 3 febbraio 2022 fino al 30 giugno 2022 e i progetti verranno selezionali attraverso una procedura a sportello.

Per l’assessore Michele Fioroni “l’internazionalizzazione, accanto alla ricerca e agli investimenti innovativi, deve diventare il principale driver di sviluppo delle nostre aziende e per questo motivo, per la prima volta, l’amministrazione regionale ha destinato un budget importante e previsto, oltre al tradizionale contributo a fondo perduto, anche l’opportunità di ricevere un finanziamento agevolato. Questo mix è risultato vincente nella manovra Smart Attack, e siamo convinti  - ha concluso l’assessore Fioroni - che sarà in grado di spingere anche gli investimenti nel settore dell’internazionalizzazione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione Umbria, nuovo bando per le imprese. Fioroni: "Quattro milioni per essere sempre più competitivi sul mercato globale"

PerugiaToday è in caricamento