menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rafforzare conoscenza e promozione del settore agricolo in Umbria, se ne è parlato in un webinar del Parco Tecnologico Alimentare

Istituzioni e rappresentanti delle associazioni di categoria hanno fatto quadrato sulle strategie per la crescita del sistema regionale di conoscenza e innovazione in campo agricolo

Il Parco Tecnologico Agroalimentare dell'Umbria - 3A-PTA, di concerto con la Regione Umbria, ha promosso nei giorni scorsi un webinar dal titolo “Il portale piumbria.com per rafforzare il sistema regionale di conoscenza e innovazione in campo agricolo (AKIS) ed affrontare le sfide della strategia Farm to Fork”.

Obiettivo dell'incontro on line è stato quello di fare il punto sull’attuazione, in Umbria, della strategia europea “Farm to Fork – Dal produttore al consumatore” e per illustrare i risultati dei progetti di cooperazione e le innovazioni sviluppate nel settore agricolo ed agroalimentare in Umbria.

Tema centrale del webinar sono stati il Green Deal europeo e la strategia Farm to Fork riferimento per il PSR 2021-2027. Il Green Deal europeo ha l’obiettivo di rendere l’Europa il primo continente a impatto climatico zero entro il 2050, definendo una nuova strategia di crescita sostenibile e inclusiva per stimolare l’economia, migliorare la salute e la qualità della vita delle persone prendendosi cura della natura di cui l’uomo è parte. La strategia Farm to fork affronta in modo globale le sfide poste dal conseguimento di sistemi alimentari sostenibili, riconoscendo il legame inscindibile tra persone sane, società sane e pianeta sano. In particolare, come illustrato durante l’incontro, gli obiettivi principali indicati dalla strategia Farm to fork sono: ridurre la dipendenza da pesticidi e antimicrobici (riduzione del 50 % entro il 2030), ridurre il ricorso eccessivo ai fertilizzanti (riduzione del 20 % entro il 2030), potenziare l’agricoltura biologica (almeno il 25% della superficie agricola della UE entro il 2030), migliorare il benessere degli animali, bloccare la perdita di biodiversità, ridurre le emissioni di gas ad effetto serra (il settore agricolo è responsabile del 10.3 % delle emissioni climalteranti di cui il 70% provenienti dall’allevamento zootecnico), ridurre l’utilizzo di antimicrobici negli allevamenti zootecnici (riduzione del 50% entro il 2030), favorire la bio-economia e l’economia circolare (ad esempio  gli agricoltori possono ridurre le emissioni di metano dagli allevamenti sviluppando la produzione di energia rinnovabile), promuovere la produzione ittica sostenibile e l’acquacoltura biologica, stimolare pratiche sostenibili nella trasformazione alimentare.

La situazione umbra

In Umbria, come evidenziato dai rappresentati della Associazioni di Categoria intervenuti all’incontro,  molte sono le realtà già operose nelle direzioni indicate dalla strategia europea, per cui c’è grande ottimismo rispetto al raggiungimento, in ambito regionale, degli obiettivi posti dal Farm to Fork.

Ad illustrare i risultati dei progetti di cooperazione e le innovazioni sviluppate nel settore agricolo ed agroalimentare negli ultimi 10 anni in Umbria è intervenuto Enrico Frattegiani, 3A-PTA S.c.ar.l; che ha spiegato le caratteristiche del portale PIU www.piumbria.com il portale regionale dell’Innovazione in Agricoltura, in cui sono presenti tutti i risultati dei 121 progetti in Umbria, finanziati con il PSR 2007-2013 e tutte le schede sintetiche dei progetti finanziati dal PSR 2014-2020, oltre alle Start Up innovative, che contribuiscono in maniera significativa alla crescita del sistema regionale di conoscenza e innovazione in campo agricolo (Agriculture Knowledge Innovation System - AKIS).

“Il portale ha funzionalità di ricerca molto sofisticate – ha detto Frattegiani - e per gli utenti che si registrano è possibile utilizzarlo come una vera e propria “Agorà virtuale” dove domanda ed offerta di innovazione possono incontrarsi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento