Tutti al mare: Foligno-Civitanova aperta a giorni, la Perugia-Ancona mette il turbo

Renzi: "Il 28 luglio inauguriamo la Quadrilatero". La Regione: "Collegamento diretto con l'Adriatico"

Parafrasando il Caressa dei mondiali 2006: “Andiamo al mare, Beppe. Andiamo al mare”. Sì, ci siamo per davvero. “Il 28 luglio inauguriamo la Quadrilatero, opera fondamentale nell’Italia centrale, oggetto di tante polemiche e scandali”. L’annuncio e la certificazione dell’apertura ufficiale della Foligno-Civitanova, la strada che ci porterà all’Adriatico in un’ora, arriva direttamente dalla fonte primaria del Governo: il premier Matteo Renzi. Il tutto condito da “un sorriso” – come scritto nella enews del presidente del consiglio e segretario del Pd – a suggellare la buona notizia per l’Umbria. Per inciso, le polemiche e gli scandali evocati dal premier sono il riferimento all'inchiesta di Report sulla galleria La Franca, costruita, secondo le accuse, con poco cemento.

E l’altro pezzo? Che ne sarà della Perugia-Ancona? Il realismo impone settembre come data del taglio del nastro, ma dopo l’annuncio del premier qualcosa è cambiato. Una corsa contro il tempo, nello specifico. Una accelerata ai lavori per completare anche l’altro asse entro il 28 luglio. In fondo, Renzi arriverà in Umbria il 28 per inaugurare la Quadrilatero, non solo la Foligno-Civitanova.

Fantascienza? Staremo a vedere. Nel frattempo la giunta Marini mette le cose in chiaro e dà una passata di evidenziatore sulla conquista in arrivo: “Si tratta di opere molto attese dalle comunità umbre e marchigiane, la cui apertura segnerà il definitivo superamento dell’isolamento decennale della nostra regione dalle grandi direttrici di comunicazione. Grazie alla Quadrilatero l’Umbria sarà collegata direttamente con il corridoio adriatico ed in particolare i due capoluoghi di regione, Perugia e Ancona, potranno contare su un collegamento diretto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E ancora: “L’inaugurazione di queste opere va accolta con particolare soddisfazione in quanto la Regione, insieme anche agli enti locali interessati, in questi anni ha perseguito con forza il raggiungimento di questo obiettivo, e che fondamentale, per la conclusione dei lavori, è stata altresì l’accelerazione impressa dall’attuale Governo e dalla nuova “governance” di Anas, ma anche la positiva e intensa collaborazione tra le istituzioni regionali, gli enti locali, il governo e l’Anas”.
Sessanta minuti di viaggio e poi eccolo lì, il mare Adriatico. E sempre parafrasando l’epico Caressa del mondiale 2006, “Chiudi la valigia Beppe, andiamo al mare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Pescara-Perugia 2-1, al posto di Oddo parla Goretti che accusa: "Sottil antisportivo"

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Questo matrimonio non si deve fare, intervengono i Carabinieri e sventano le nozze combinate

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 agosto: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento