menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I precari della Provincia minacciano: "Vogliamo l'assunzione: in caso contrario blocchiamo i servizi"

I 55 precari della Provincia di Perugia che operano nei centri dell'Impiego dell'ente vogliono la riconferma e poi un nuovo contratto a tempo indeterminato. Pronti ad azioni clamorose che bloccherebbero molte pratiche e colloqui

Non vogliono solo il prolungamento del contratto ma la riconferma a tempo indeterminato e quindi un futuro nella macchina pubblica di casa nostra. E per ottenere questi obiettivi hanno minacciato di mettersi tutti in ferie a dicembre per bloccare gli uffici della Provincia che si occupano di lavoro, concorsi e del progetto Garanzia Giovani.

"Senza il lavoro dei precari, a partire dai prossimi giorni, centinaia di cittadini rischiano di non poter accedere ai servizi, tra questi centinaia di giovani rischiano di non poter partecipare alle misure previste da Garanzia Giovani e di non poter tenere i colloqui già concordati fino a Marzo 2015 (in media 40 appuntamenti al giorno)": hanno minacciato i 55 precari della Provincia di Perugia che operano tra i centri dell'Impiego della struttura.

"Chiediamo l’immediata proroga dei contratti a tempo determinato in scadenza al 31/12/2014 da parte della Provincia di Perugia o della Regione dell’Umbria quali soggetti territorialmente competenti e la stipula di un protocollo d’intesa che preveda contestualmente l’avvio di un percorso di stabilizzazione presso gli enti a cui saranno attribuite le deleghe in materia di lavoro, formazione e politiche attive".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Motori

Nuova Jeep Compass ora anche a Perugia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento