Operazione "Action Day", task-force fa pulizia sui banchi degli ambulanti scorretti: 4mila sequestri

Il prefetto Sgaraglia ha coordinato le operazioni: "Sottraggono risorse al mercato regolare ed hanno ripercussioni sulla sicurezza e, in alcuni casi, anche sulla salute dei cittadini"

Una task-force contro gli "spacciatori" di tarocchi e di finti prodotti made in Italy è entrata in azione nei giorni scorsi per arginare il fenomeno della contraffazione che produce sia seri danni alle aziende regolari che mancati introiti al Fisco. Il Prefetto di Perugia, Claudio Sgaraglia, ha coordinato le operazioni  nel giorno “Action Day” - promosso dal Ministro dell'Interno - a cui hanno partecipato Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Corpo della Guardia di Finanza e Polizie Municipali.Nel corso degli interventi, dove sono state controllate numerosi ambulanti regolari e non, sono stati sequestrati ben 4mila prodotti tra beni di consumo e capi di abbigliamento. 

"I fenomeni di contraffazione, della pirateria multimediale e dell’abusivismo commerciale - hanno ribadito dalla Prefettura di Perugia - sono forme di illegalità economica che attirano sempre di più gli interessi della criminalità organizzata, sottraggono risorse al mercato regolare ed hanno ripercussioni sulla sicurezza e, in alcuni casi, anche sulla salute dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 17 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento