menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

IN BREVE - Economia, lo sciopero generale TIm: i lavoratori umbri a Roma

Ci saranno anche i lavoratori dell’Umbria domani a Roma per lo sciopero nazionale del gruppo Tim, proclamato da Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil contro la politica dei “magna-gers” dell’azienda (come li hanno ribattezzati i sindacati), che puntano a far pagare ai lavoratori “il conto salatissimo delle fallimentari gestioni aziendali”. 

In particolare, la mobilitazione - che ha già visto due giornate di sciopero a livello territoriale il 29 e 30 novembre (adesioni in Umbria al 65% e oltre 100 lavoratori in piazza a Perugia) - vuole contrastare la scelta dell’azienda di disdire in maniera unilaterale il contratto di secondo livello e i “tagli indiscriminati” effettuati in “totale assenza di un piano industriale”. Altre ragioni “sostanziali" dello sciopero - spiegano i sindacati - sono "l’assenza di un coerente piano di sviluppo aziendale su Rete, Caring, Commerciale, Staff ed Information Tecnology".

“I vertici dirigenziali e gli azionisti di riferimento di Tim, dopo lo sciopero nazionale del 13 dicembre, decidano che strada intendono percorrere sapendo che i diritti e le tutele acquisite in questi anni non si possono superare con un colpo di spugna”, concludono i sindacati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento