menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La sfida dell'Università: nuovi materiali per abitazioni e palazzi ecosostenibili

Da materiali di scarto a nuovo prodotto per l'edilizia del futuro prossimo

Modena e Reggio Emilia chiamano, Perugia risponde e… si progettano insieme nuovi materiali. La notizia giunge da Unipg, Civil and Environmental Engineering (DICA). Si premette che “dal confronto tra tradizione e innovazione possono nascere straordinari progetti di ricerca”. Uno dei più suggestivi è quello di conferire un valore aggiunto al materiale più semplice e… a buon mercato. Il riferimento è alla terra, il più antico materiale da costruzione, utilizzato “per riscrivere i canoni contemporanei dell’abitare”. È questa la sfida del DICA, nell’àmbito del progetto #ShotEarth FISR, finalizzato all’ingegnerizzazione di nuovi materiali #smart - basati su terre da scavo di recupero - per la costruzione di moduli abitativi ecosostenibili.

Si tratta di dare corpo a un legame assai stretto con l’orientamento culturale ormai condiviso, a livello internazionale, da parte di autorevoli istituti scientifici e organismi professionali. L’iniziativa è coordinata da Unimore - Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, con la partecipazione dell’Università degli Studi di Perugia e dell’Università di Parma. Il progetto è carico di appeal e fondato su robusti presupposti scientifici, tanto da risultare vincitore, nell’area di specializzazione “Tecnologie per gli Ambienti di Vita”, e assegnatario di un finanziamento di oltre 1,5 milioni di euro del Fondo Integrativo Speciale per la Ricerca.

Per la precisione, partecipano al progetto per UNIPG il CIRIAF (capofila), con i professori Franco Cotana e Anna Laura Pisello, e il DICA, con i professori Vittorio Gusella e Filippo Ubertini e referente alla divulgazione Ing. Arch. Riccardo Liberotti. Che altro aggiungere? Che è motivo di orgoglio segnalare risultati di questo livello che conferiscono ulteriore apprezzamento e prestigio allo Studium perusinum.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento