menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Numeri da capogiro per il re del cachemire: Cucinelli sa solo crescere

Secondo l'imprenditore il 2016 sarà "un anno molto interessante con una crescita a due cifre". Ecco tutti i risultati e il fatturato dell'azienda

Sempre con il segno più. Cucinelli non conosce la parola crisi: solo crescita. E con numeri da urlo. Il gruppo del re del cachemire archivia il primo semestre del 2015 con un utile netto di 15,5 milioni di euro, in crescita del 2,7% rispetto alla prima metà del 2014. E ancora: i ricavi si sono attestati a 200,3 milioni (+9,3%) e il margine operativo lordo a 33,4 milioni.

Il fatturato - segnala il gruppo in una nota - è cresciuto "in tutte le aree geografiche". Nell'area della 'Grande Cina', in particolare, la crescita è stata del 14,5% a fine giugno, a quota 11,9 milioni di euro, ma la zona mantiene "un peso limitato e pari al 5,9%". Nel Nord America i ricavi del gruppo umbro del cachemire

sono aumentati nel semestre del 25,8%, in Europa del 5,3% e in Italia (che pesa oltre il 18% sul totale) dell'1,8%.

E il pensiero vola subito al 2016. "Siamo molto soddisfatti di questo primo semestre, consideriamo questi dati eccellenti ed, essendo passati ormai i due terzi dell'anno, immaginiamo un fine anno bellissimo", commenta Brunello Cucinelli, aggiungendo anche il 2016 sarà "un anno molto interessante con una crescita a due cifre".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento