Video slot sempre più nel mirino: cambia il regolamento comunale e diventa sempre più severo

Le modifiche del regolamento, previste dalla Giunta, sono state approvate in commissione consiliare

Ulteriore giro di vite di Palazzo dei Priori sulle sale giochi che utilizzano apparecchi con vincita in denaro (le slot, corse o gare virtuali e gioco d'azzardo in genere) per arginare il fenomeno della ludopatia che a Perugia sta creando notevoli problemi sociali e di ordine pubblico. Le modifiche del regolamento, previste dalla Giunta, sono state approvate in commissione consiliare.

Con il sì del consiglio comunale - tra poche settimane - saranno inserite le modifiche che riguardano rispettivamente lo stop di installazioni degli apparecchi anche in tutti i locali, spazi ed impianti di proprietà dell’Ente, oltre che in luoghi di cura, istituti scolastici,sedi e strutture universitarie, pertinenze di luoghi di culto. Niente slot - attualmente presenti - nell'area della stazione di Fontivegge mentre resta free quella di Ponte San Giovanni nonostante la richiesta di pari trattamemto richiesto dal Movimento 5 Stelle.  

Si restinge anche il periodo di gioco concesso durante l'arco della giornata: dalle 10 alle 1 e non più fino alle 3. Ma i controlli sulle accensioni reali degli apparecchi non si possono verificare da remoto, da computer, ma è necessario la presenza fisica dei vigili del fuoco. Ad oggi è impresa ardua su larga scala a causa del numero esiguo della municipale che è sottorganico da tempo. Si agirà a campione nei locali perugini al fine di coprirli entro l'anno tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 3 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 2 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • La Liguria ritorna in zona gialla mentre l'Umbria resta arancione: eppure i dati parlano chiaro, situazione migliore da noi...

Torna su
PerugiaToday è in caricamento