menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non è un fuoco di paglia il Frecciarossa Perugia-Milano: in un mese cifre record, soldi spesi bene

In un mese oltre la soglia minima per la sopravvivenza del nuovo servizio ferroviario che collega in tre ore il capoluogo umbro con Milano

“Il collegamento ferroviario di Perugia con Milano e Torino attraverso il Frecciarossa, compie oggi, giovedì 8  marzo, un mese di attività ed i numeri sono veramente straordinari raggiungendo quasi il triplo delle previsioni giornaliere che Regione e Trenitalia avevano ipotizzato al momento della firma del contratto”. L’assessore regionale ai trasporti Giuseppe Chianella commenta così i dati riguardanti il “Frecciarossa perugino” che permette di raggiungere Milano e Torino (con fermate ad Arezzo, Firenze e Reggio Emilia) in tempi veramente rapidi. 

In questo mese – ha affermato Chianella – il servizio ha registrato ben 7.200 prenotazioni e ad oggi sono 4.100 i viaggiatori che hanno usufruito del collegamento. Tutto ciò significa che ogni giorno sono 171 i viaggiatori sulla tratta che prende il via da Perugia, mentre le nostre previsioni ed il nostro contratto con Trenitalia prevede una soglia di 60 viaggiatori (trenta all’andata e trenta al ritorno)”. “E’ sempre più evidente dunque che la scelta compiuta è quella giusta ed è stata apprezzata dai cittadini umbri e da coloro che vogliono collegarsi con l’Umbria per i più svariati motivi, da quelli lavorativi e quelli turistici”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento