menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La sanità che resiste, gli ospedali di Perugia e Branca tra i migliori d'Italia dove guarire

Anche per il 2012 la sanità di casa nostra è ancora presa ad esempio a livello nazionale per 40 parametri che sono stati esaminati nella ricerca dell'Agenzia nazionale per i servizi sanitari delle Regioni

Anche per il 2012 la ricerca dell'Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari delle Regioni) conferma la buona qualita' del servizio sanitario regionale, che vede due ospedali umbri (Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia e Ospedale dell'Alto Chiascio di Branca) tra i primi dieci migliori ospedali in Italia.  Il prestigioso riconoscimento tiene contro di oltre 40 indicatori: l’Azienda Ospedaliera di Perugia è al primo posto della graduatoria dei migliori Ospedali in Italia del centro sud, e al quinto posto dei migliori.

"Se anche per questo anno - sottolinea, in un comunicato dell'ente, l'assessore regionale alla Sanità, Franco Tomassoni - la ricerca Agenas riconosce al nostro sistema sanitario un buon livello qualitativo, collocando due dei nostri presidi ospedalieri tra i migliori dieci in tutta Italia, ciò rappresenta la conferma del buon lavoro che stiamo facendo. Se questo risultato è stato ottenuto, se in Umbria qualità, efficienza ed appropriatezza della sanità sono un dato di fatto, è perchè qui si e' realizzato un grande lavoro di squadra, che ha visto insieme i diversi livelli di governo, i professionisti e gli operatori della sanità e gli stessi cittadini".
 
Sabato alle ore 11 nello ingresso principale del S. Maria della Misericordia verrà presentata la nuova area di superfice, situata nei pressi del Pronto Soccorso e che si aggiunge alle eccellenze dell’Ospedale.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento