Economia

L'Ateneo di Perugia piace agli Erasmus: oltre 600 gli iscritti, ecco da dove arrivano e quali facoltà scelgono

L'assessore Michele Fioroni ai giovani: “Perugia è stata, da parte vostra, una scelta intelligente, sia perché è uno dei più antichi e prestigiosi Atenei d’Italia, sia perché è un luogo che offre un’alta qualità della vita"

La cura del Rettore Franco Moriconi, giunto ormai a termine del suo mandato, ha funzionato e sta continuando a funzionare bene dopo il difficile momento vissuto dall'Ateneo perugino che aveva perso iscritti e fascino tra i giovani in cerca di una Facoltà dove studiare. Il segno più sulle matricole è ormai consolidato mentre non era scontato anche un importante crescita anche tra gli studenti stranieri che decidono di studiare un semestre o un anno a Perugia.

Nel giorno del Welcome Day riservato agli Erasmus se ne contano ben 559 e altri cento dovrebbero arrivare a breve. Provengono da ben 28 nazioni: il paese più rappresentativo si conferma essere la Spagna, seguita - fra gli altri - da Turchia, Polonia, Romania e Germania. Medicina è il settore che richiama il maggior numero di studenti, seguita da Economia e Lettere – Lingue e Civiltà Antiche e Moderne”.

 La cerimonia ha visto l’intervento dell’Assessore del Comune di Perugia Michele Fioroni, che ha portato il caloroso benvenuto della Città.  “Perugia è stata, da parte vostra, una scelta intelligente, sia perché è uno dei più antichi e prestigiosi Atenei d’Italia, sia perché è un luogo che offre un’alta qualità della vita, una comunità dove è facile stabilire relazioni umane e dove spesso vi troverete al centro dell’attenzione del mondo, grazie ai tanti eventi internazionali che qui si svolgono. Perugia ha una storia ricchissima di contaminazioni internazionali e voi ne siete, oggi, la testimonianza”.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ateneo di Perugia piace agli Erasmus: oltre 600 gli iscritti, ecco da dove arrivano e quali facoltà scelgono

PerugiaToday è in caricamento