rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Economia

Osservatorio Lavoro, obiettivo raggiunto: formazione concertata con le aziende. Fioroni: "Ora impegno per inserimento di giovani e over 40"

Fatto il punto sullo stato di attuazione del programma GOL-Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori e degli interventi di politica attiva per formare nuove figure professionali

L’Osservatorio sul Mercato del Lavoro - presieduto dall’Assessore Michele Fioroni e coordinato dal Direttore di Arpal (Agenzia regionale per le politiche attive del lavoro), l’avvocato Paola Nicastro - ha fatto il punto sullo stato di attuazione del programma GOL-Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori e degli interventi di politica attiva per formare nuove figure professionali o reinserire nel mercato del lavoro chi aveva perso il proprio posto. 

.“Oggi abbiamo presentato - ha dichiarato l’assessore regionale Fioroni - i primi risultati del programma GOL che vedono la Regione Umbria in uno status di performance molto significativa poiché sono stati superati con largo anticipo tutti i target previsti per la fine dell’anno. Il nostro impegno è però quello di inserire immediatamente queste persone raggiunte nel mondo del lavoro, per quanti sarà possibile, e in percorsi di formazione mirata sempre e comunque all’occupazione. In concreto – ha sottolineato - il termine garanzia di occupabilità è per noi di occupazione e su quello stiamo lavorando, anche con strumenti innovativi quali i big data, l’intelligenza artificiale ed il progetto OCSE. In più, i percorsi di formazione dovranno essere brevi e tempestivi per rispondere ai fabbisogni attuali delle imprese. Non è più il tempo di lasciare per mesi e mesi le persone in aula senza garantire loro l’ingresso nel mercato del lavoro”.

L'Osservatorio, introdotto dall'assessore Fioroni, permette per la prima volta di indirizzare, grazie al contributo di sindacati e associazioni di categoria, la formazione in linea alle richieste reali del mercato lavoro. In Umbria, dove è in risalità la richiesta di assunzioni, le aziende stanno pagando gli errori del passato visto che non sempre la formazione proposta - per giovani e disoccupati - era utile a colmare i vuoti, le sostituzioni e l'innovazione costante delle aziende locali e nazionali. 

  “Un’occasione costruttiva di prezioso confronto – ha affermato il direttore di Arpal, Nicastro - tra Arpal, Regione, parti sociali ed associazioni di categoria. Un incontro ricco di spunti e di argomenti di condivisione che orienteranno le nostre politiche per il futuro. L’Osservatorio è, infatti, una sede privilegiata per la condivisione delle politiche e quindi consideriamo questi momenti sempre di grande rilevanza per poter condividere non solo il percorso fatto, i risultati raggiunti, ma soprattutto gli indirizzi futuri. Ringrazio per i risultati raggiunti tutti gli operatori e le operatrici dei nostri Centri per l’Impiego”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osservatorio Lavoro, obiettivo raggiunto: formazione concertata con le aziende. Fioroni: "Ora impegno per inserimento di giovani e over 40"

PerugiaToday è in caricamento