menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'olio extravergine di Perugia sbanca il premio internazionale: l'oro giallo ambasciatore dell'Umbria

Erano presenti 300 etichette in rappresentanza di 12 nazioni al Premio Sol d'Oro che ogni anno a Verona assegna riconoscimenti a produttori di olio d'oliva extravergine

Erano presenti 300 etichette in rappresentanza di 12 nazioni al Premio Sol d'Oro che ogni anno a Verona assegna riconoscimenti a produttori di olio d'oliva extravergine. Il Frantoio Giovanni Batta di Perugia, dopo le elevate quotazioni della Guida Flos Olei di Marco Oreggia e primo al mondo in una delle 20 categorie proposte dalla guida, ha ottenuto a Verona un terzo premio in bronzo (il Sol di Bronzo) nella categoria “fruttato leggero”.


Nuova e gratificante soddisfazione del produttore perugino per questo ennesimo riconoscimento internazionale. Ma l'olio umbro si è fatto onore anche con una “gran menzione” assegnata al frantoio Decimi di Passaggio di Bettona e al frantoio Gaudenzi di Campello sul Clitunno. E' quindi anche l'olio umbro uno degli “ambasciatori” più gratificanti e convincenti per l'Umbria, un olio che proviene da un paesaggio stupendo, dal frutto di duro lavoro, di professionalità e tradizione di un comparto agro-alimentare che interessa tutto il territorio regionale compreso nelle 5 sottozone di produzione Dop: Colli Assisi Spoleto, Colli Martani, Colli Amerini, Colli del Trasimeno, Colli Orvietani.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento