rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Economia

Eccellenze umbre, un altro risultato: il nostro olio è tra i migliori al mondo

Al "Sol d'Oro Emisfero Nord 2017" a Verona, l'Italia si è aggiudicata quattro ori su cinque. Una delle prestigiose medaglie è giunta in Umbria, al collo di Giovanni Batta

Il Sol d'Oro non è un torneo di calcio, ma una “disfida” tra i migliori oli extravergini del mondo organizzata da Veronafiere-Sol&Agrifood per la formazione e il networking della filiera oleicola. Quest'anno la competizione ha visto in gara 300 aziende produttrici provenienti da 10 paesi. La giuria internazionale, composta da 13 giudici ha valutato gli oli con la modalità della “degustazione alla cieca”.

Ebbene al “Sol d'Oro Emisfero Nord 2017” l'Italia si è aggiudicata quattro ori su cinque previsti dalle categorie ammesse al concorso - fruttato leggero, medio e intenso; biologico e monovarietale – tutte e cinque le medaglie d'argento e tre di bronzo. Soltanto tre medaglie: una d'oro e due di bronzo, sono andate ai produttori spagnoli.

Una delle prestigiose medaglie è giunta in Umbria al collo di Giovanni Batta: è la medaglia “Sol di bronzo” nella categoria fruttato leggero. Vincitore un produttore spagnolo e medaglia d'argento al frantoio pugliese  Leone Sabino. Gran Menzione per altri due frantoi umbri: Gaudenzi di Trevi e Decimi di Passaggio di Bettona.

Il riconoscimento attribuito al frantoio perugino di Giovanni Batta, si aggiunge al successo dell'azienda nella prestigiosa guida Flos Olei di Marco Oreggia in cui gli oli extravergini sono distribuiti in 20 categorie: Batta è risultato primo assoluto al mondo nella categoria: “Migliore olio extravergine di oliva da agricoltura biologica e Dop/Igp”. Inoltre Batta è l'unica azienda, delle 1700 esaminate e delle oltre 700 inserite nella Guida, che può vantare 7 iconcine a contraddistinguere le varie valutazioni della giuria di Flos Olei.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenze umbre, un altro risultato: il nostro olio è tra i migliori al mondo

PerugiaToday è in caricamento