menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuove aperture: a Sant’Arcangelo arriva l'Officina dei sogni per matrimoni “eco-green”

Dalla passione e creatività di un'imprenditrice, nasce lo spazio dove è possibile organizzare tutto il matrimonio, e non solo, all’insegna del rispetto della natura, di prodotti della terra e del tutto fatto a mano. Il plauso dall'amministrazione di Magione

Con l'avvento della pandemia il mondo non è più lo stesso e le persone hanno preso a considerare con più attenzione l'ambiente in cui viviamo e la possibilità di vivere in maniera sostenibile. Ecco che allora, sall’esperienza quasi decennale nel campo dell’organizzazione di eventi, l'imprenditrice Giulia Mezzasoma ha deciso di investire tutte le sue competenza in una nuova, coraggiosa attività: si chiama l’Officina dei sogni, uno spazio recentemente aperto nella frazione lacustre di Sant’Arcangelo di Magione dove è possibile organizzare un matrimonio in perfetto stile “eco-green”. Giulia ha messo insieme anche la sua abilità nel cucito e nel ricamo, assieme ai prodotti dell’azienda agricola del marito.

Questo nuovo spazio si proflina dunque non solo un negozio dove scegliere bomboniere fatte con bustine di semi che si possono piantare o piccole bottiglie di olio di produzione propria; ma anche corredini per neonati tutti fatti a mano, fiocchi personalizzati e tutto quello che può rappresentare uno stile di vita ecologico per i giorni indimenticabili della vita.
“Aver potuto unire esperienza e passione a una mia attività – racconta Giulia – ha rappresentato davvero il raggiungimento di un sogno. Quello stesso sogno che voglio costruire per tutte le persone che entrano nel mio negozio, da qui l’idea di definirlo officina. La collaborazione con l’azienda agraria ha permesso veramente di poter allestire spazi e realizzare bomboniere con prodotti di sicura provenienza tanto che ci hanno definiti quelli del 'matrimonio a chilometro zero', una filosofia che è proprio alla base di questa attività”.
“Questo lungo periodo di chiusura – prosegue – non ha certo reso le cose facili. Avevamo già tante prenotazioni che sono state posticipate. Quello che ci ha permesso di andare avanti è stata la mia altra grande passione: il cucito e il ricamo. Per i battesimi abbiamo realizzato interi corredini e fiocchi personalizzati.” “Certo – commenta sorridendo –, anche in questo caso potremmo definire il tutto a chilometro zero visto che realizziamo tutto in questo laboratorio”.
“La creatività – commenta Silvia Burzigotti, l’assessore alle attività produttive del comune di Magione – sarà quello che spesso farà la differenza nel futuro delle piccole imprese. Ci vuole coraggio capacità e determinazione in questi momenti così difficili, qualità di cui Giulia Mezzasoma, a cui vanno tutti i miei auguri, sembra ben dotata”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento