menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal cachemire alla pasticceria, nuove aperture a Corciano: "Qui terreno fertile per l'imprenditoria"

Nuove aperture di attività commerciali nel comune di Corciano, accolte con entusiasmo anche dal primo cittadino Cristian Betti. “Nell’ultimo mese ho presenziato all’inaugurazione di alcune nuove attività ed ovviamente ne sono orgoglioso"

Nuove aperture di attività commerciali nel comune di Corciano, accolte con entusiasmo anche dal primo cittadino Cristian Betti.  “Nell’ultimo mese ho presenziato all’inaugurazione di alcune nuove attività ed ovviamente ne sono orgoglioso. La percezione che si ha del nostro territorio è quella di un ambiente dinamico, dove la propensione all’imprenditoria può trovare terreno fertile".

Le attività in questione vanno dalla pasticceria alla lavorazione del cachemire. "Per parte mia, mi è sembrato giusto, oltre che doveroso, far sentire la vicinanza dell’amministrazione a chi arriva” - ha speigato Il Sindaco Betti, Nel mese appena trascorso, ha avuto il suo bel da fare a partire da Ellera. “Questa frazione è ormai un punto di riferimento – spiega – e, passatemi la battuta, è anche un dolce ambiente, visto che sono ben due le imprese legate alla pasticceria che sono arrivate.

Si tratta della Boutique Café by Co.fo.pa, un luogo dove consumare anche pranzi veloci, e della Pasticceria Panetteria Ventanni che ha inaugurato un nuovo punto vendita. "Entrambe hanno lavorato molto, ed il risultato, anche visivo, premia le aspettative”. Ma non basta, perché a Taverne, quindi nell’area del Comune dalla marcata vocazione industriale è sorta OfficinaDinamica che si occupa di lavorazione creative in cachemire.

“Pure questa realtà è una fucina di innovazione – conclude Betti – e di recupero delle nostre tradizioni. Soltanto riuscendo a vedere il passato con occhi sempre diversi, si costruisce la storia”. Oltre alle imprese, comunque, ci sono anche i servizi e gli studi professionali. E’ il caso del giovane Notaio Claudia Pelillo, pugliese di nascita ed umbra per scelta, che ha recentemente avviato la sua attività proprio a Corciano. “L’Umbria mi piace – ha ammesso – la vedo come una regione sviluppata e dal grosso potenziale. Dopo avere compiuto il mio percorso di studi a Roma, volevo esercitare la mia professione in Centro Italia e delle tre sedi messe a disposizione dal Ministero, quella di Corciano mi è sembrata davvero la più adatta”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento