menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tanta voglia di ricominciare a Norcia, la Cgil riapre la sede: "Uniti per il lavoro: disoccupazione record"

Anche il mondo del lavoro ritrova un luogo dove progettare il futuro della Valnerina post-terremoto

Dopo l’inaugurazione dello scorso 10 giugno comincia a entrare nel vivo l’attività della nuova Camera del Lavoro di Norcia. Venerdì, in una riunione operativa che ha visto la partecipazione di tutte le categorie coinvolte e del sistema servizi Cgil, è stato definito il programma delle presenze e l’articolazione dell’offerta di tutela individuale e collettiva che verrà garantita nella sede sindacale di Porta Ascolana. 

“Ma oltre a questo - afferma Filippo Ciavaglia, segretario generale della Cgil provinciale di Perugia, che ha preso parte alla riunione - è emersa con forza l’esigenza di una rinnovata iniziativa politico-sindacale, per riempire il ‘contenitore’ di contenuti e dare una spinta al territorio non solo sulla ricostruzione post sisma, ma anche sul versante economico e sociale. Nel sistema locale del lavoro di Norcia, infatti, la disoccupazione è risalita nel 2017 al 10%, più del doppio rispetto ai livelli precrisi (nel 2008 era del 4,7%). È evidente che la creazione di buona e stabile occupazione deve essere il primo obiettivo da porsi nella progettazione di un futuro per questo territorio”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento