rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Economia Nocera Umbra

Svolta per l'ex Merloni. Fioroni cala l'asse: "Innovativo distretto delle nanotecnologie". Tesei a Giorgetti: "Qui istituire zona economia speciale"

I vertici dell'amministrazione regionale hanno presentato al Ministro dello Sviluppo il progetto del PNRR per il rilancio del territorio di Gualdo Tadino e Nocera Umbra

Nella terra che, per decenni, ha esportato in Italia e nel mondo elettrodomestici per la casa garantendo lavoro e benessere alle città di Nocera Umbra, Gualdo Tadino, Valtopina, Fossato di Vico, Sigillo e parte di Gubbio, ora dopo la crisi infinita con tanto di chiusure e cassa integrazione , un nuovo futuro industriale si sta iniziando a intravedere all'orizzonte. Una nuova speranza per un territorio a forte spopolamento e con un Pil che è caduto a tal punto da essere tra i più bassi d'Italia. Questo nuovo futuro si chiama: distretto dei nanomateriali e vuol dire l'eccellenza della nuova tecnologia richiesta dai mercati mondiali. Nel giorno della presenza del ministro Giancarlo Giorgetti - molto apprezzato dagli imprenditori di casa nostra che si sono mossi in massa per l'incontro sia di Nocera che in particolare di Assisi - la presidente regionale Donatella Tesei e l'assessore regionale Michele Fioroni hanno presentato il progetto legato ai fondi europei - attraverso il Pnrr - per dare un nuovo fufutro all'area industriali ex Merloni.

"Con il Governo stiamo lavorando a stretto contatto per un progetto particolarmente sfidante che punta a realizzare un distretto dei nanomateriali. Stiamo parlando nello specifico, per questo territorio, Un vero e proprio parco tecnologico - ha aggiunto -, specializzato nella riduzione dimensionale dei materiali, che favorisca la sperimentazione e insediamento di nuove imprese in un settore ad elevatissimo potenziale di crescita. Materiali innovativi, come il grafene, hanno infiniti ambiti di applicazione sia nelle produzioni tradizionali già presenti nella nostra economia, sia per la realizzazione di nuovi prodotti. Un paradigma di sviluppo rinnovato, per riqualificare le aree di crisi puntando su innovazione e sostenibilità".

Il Ministro Giorgetti ha ribadito la massima disponibilità ad analizzare e sostenere, tramite i fondi europei, a questa sfida. "Ci vogliono idee, progetti, coraggio - ha detto Giorgetti -, per avventurarsi in quelli che sono i settori del futuro. Credo che qui ci sia la volontà in un sistema tra Comuni, Regione e imprenditoria locale, per cercare di porre le basi per una crescita duratura e solida senza vendere illusioni". Il ministro ha ricordato che quella che riguarda i lavoratori della ex Merloni "è la stessa situazione di tanti tavoli di crisi sparsi per il Paese, su cui stiamo ragionando anche su che tipo di ammortizzatori sociali poter continuare a garantire aldilà di quelle che erano norme create e nate in situazioni ben diverse rispetto a quelle attuali".

Nelle intenzioni dell'asse Tesei-Fioroni c'è quello di creare un collegamento basato sull'innovazione tra Terni e il territorio gualdese-nocerino: nella conca la riqualificazione industriale con i biomateriali e sotto l'appennino umbro-marchigiano le nanotecnologie.  La Presidente Tesei ha ribadito che obiettivo del suo governo è quello di mettere le basi per un Umbria terra di sperimentazione e specializzazione ed ha lanciato per i territori dell'ex merloni una proposta per cui è già partito a livello nazionale l'iter con il Governo: istituire una zona economica speciale nocera umbra-gualdo tadino, la settima in italia, dove chi investe e chi fa impresa può contare su un sgravio delle tasse fino al 35 per cento.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svolta per l'ex Merloni. Fioroni cala l'asse: "Innovativo distretto delle nanotecnologie". Tesei a Giorgetti: "Qui istituire zona economia speciale"

PerugiaToday è in caricamento