menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il diamante “nero” della gastronomia Umbra: al via la 51esima edizione del Tartufo di Norcia

“Re Tartufo” torna ad incantare gli olfatti e i palati con l’edizione 2014 del “Nero Norcia”, in programma il 21-22-23 febbraio e 28 febbraio-1-2 marzo

Sentieri del gusto che mappano la certezza gastronomica di un territorio, quello Umbro, a favore di una sempre più urgente valorizzazione della propria economia e delle proprie risorse.
Sentieri del gusto che avvalorano connubi di tradizioni e continuità, e che raccontano i territori come veri e propri giacimenti golosi e culturali.
L’Umbria, palcoscenico privilegiato nel tramando di un’eccellenza enogastronomica che è firma in calce delle nostre radici e del nostro valore, non solo induce a smuovere un motore economico che in tempo di crisi stenta a partire, ma offre una vera e propria “sfilata” di sapori, tradizioni e cultura culinaria che è specchio della nostra identità.
Norcia, antica custode di quel frutto segreto della terra che è il tartufo, indice, per l’ultimo week end di febbraio e i primi giorni di marzo, la cinquantunesima edizione della Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Nero Pregiato e dei prodotti tipici, Kermesse dedicata alla riscoperta delle eccellenze del territorio.
I sapori inconfondibili di sole e acqua, boschi e terra umida, che inebriano lo spirito quanto il palato, saranno i protagonisti assoluti di questa importante manifestazione, immersa tra i suggestivi scorci naturalistici della Valnerina, sposalizio magistrale tra bellezza del luogo ed esclusività del sapore che diventa sapere di un territorio.
Inoltre i visitatori avranno l’opportunità di prendere parte a momenti di riflessione e di confronto sulle tematiche più care all’economia di questo territorio: dalla salvaguardia del tartufo nella legislazione e nell’economia nazionale e regionale alla tutela dei gioielli gastronomici della Valnerina; dall’applicazione dei disciplinari di qualità alla rassegna espositiva dei prodotti tipici e del turismo culturale.
Non mancheranno incontri-degustazione del pregiato diamante nero della tavola, anche attraverso la ricerca di inediti e sapienti accostamenti culinari.
Proposte collaterali ricche di sorprese a cominciare dalle dimostrazioni live della lavorazione del formaggio, della carne di maiale e del ferro battuto, mostre pittoriche e fotografiche, spettacoli teatrali, concorsi fotografici.
Previsti gemellaggi gastronomici con altre realtà italiane, sempre verso la valorizzazione delle tipicità e della qualità, esposizioni presso il palazzo della Castellina, spettacoli con noti personaggi del mondo dello spettacolo, scuola di cucina, premi e concorsi.

Grazie alla ricchezza di una terra che è già depositaria di tramandi culinari e culturali secolari.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento