Il meglio del made in Umbria sostenibile verso Milano per Fa' la cosa giusta

L'iniziativa, promossa da Fair Lab, si rivolge anche a quelle piccole e medie imprese o start-up che da sole non possono affrontare i costi di partecipazione dell'edizione milanese

L'Umbria “green” approda a Milano. Dal 18 al 20 marzo 2016, in occasione della tredicesima edizione di Fa' la cosa giusta!, fiera nazionale dedicata al consumo consapevole e agli stili di vita sostenibili, una quindicina di realtà regionali andranno a rappresentare le eccellenze produttive dell'Umbria a condizioni particolarmente vantaggiose. Un'operazione di promozione e valorizzazione resa possibile grazie all'accordo tra Fair Lab - la società che organizza Fa' la cosa giusta! Umbria - e Terre di mezzo Editore, ideatore e promotore dell'edizione nazionale di Milano. E al momento sono già diverse le adesioni arrivate (ma c'è ancora spazio per altre aziende).

La proficua collaborazione che Fa' la cosa giusta! Umbria ha instaurato con Terre di Mezzo, il successo dell'esperienza dello scorso anno e il rapporto di fiducia reciproca che lega le due iniziative, consente alle aziende umbre di beneficiare di particolari condizioni per la partecipazione all’evento. Come spigano gli organizzatori: “abbiamo quindi pensato di cogliere questa opportunità per allestire un’area dedicata all’Umbria sostenibile”.

Fa' la cosa giusta! Umbria sarà quindi presente anche quest'anno con un proprio spazio e offre alle aziende dell'eccellenza regionale l'opportunità di esporre a Fieramilanocity, acquistando uno spazio in Fiera a condizioni economiche vantaggiose. L’edizione nazionale della fiera rappresenta il principale punto di incontro tra aziende e consumatori attenti alla qualità etica dei processi produttivi e alla sostenibilità dei prodotti. Nel 2015 Fa' la cosa giusta! ha registrato grandi numeri: 700 espositori, 75.000 visitatori, 30.000 mq di superficie espositiva, 650 giornalisti accreditati e 280 tra incontri, laboratori e workshop.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'iniziativa, promossa da Fair Lab, si rivolge anche a quelle piccole e medie imprese o start-up che da sole non possono affrontare i costi di partecipazione dell'edizione milanese e che con questa modalità potranno comunque aderire. Un invito, dunque, rivolto ai rappresentanti del mondo produttivo “virtuoso” e alle associazioni di categoria per ragionare, insieme, e promuovere al meglio quella che può essere una delle chiavi di volta per rilanciare l'economia della nostra regione, dando sempre più spazio alla sua vocazione “green”, anche in campo produttivo. Chi volesse aderire o avere maggiori informazioni può contattare l'organizzazione all'indirizzo mail espositori@falacosagiustaumbria.it Fa la cosa giusta! Umbria, invece si terrà il 30 settembre e il 1 e 2 ottobre 2016 all'Umbriafiere di Bastia Umbra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento