menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tre perugini, il mondo della moda e un progetto rivoluzionario per i diritti civili

Questa idea è nata dalle menti di Raimondo Rossi, Linda Boranga e Lorenzo Montagnoli che nei prossimi giorni daranno vita ad un servizio fotografico che mostrerà la connessione fra emozione, musica, moda, diritti civili

Un creativo, una stylist ed un fotografo hanno creato a Perugia un team che andrà a leggere la moda da un punto di vista diverso, restituendole, in alcuni lavori, quelle emozioni proprie di alcuni stilisti puri e maledetti, veri e eterni. Questa idea è nata dalle menti di Raimondo Rossi, Linda Boranga e Lorenzo Montagnoli che nei prossimi giorni daranno vita ad un servizio fotografico che mostrerà la connessione fra emozione, musica, moda, diritti civili. Un editoriale di moda dove si cercherà di recuperare alcuni valori andati quasi perduti.

Un progetto che nasce da una serie di valutazioni fatte anche dalla voce di alcuni famosi stilisti come Yves Saint Laurent. La preoccupazione del designer francese, per cui la moda possa essere facilmente confusa e cadere nella trappola di una tensione verso l'essere snob, ora è più che mai giustificata. Quello che questo team andrà a fare è cercare di evidenziare la necessità che alcuni stilisti più puri, come in altri campi alcuni poeti, avvertono in maniera così forte: mettere il loro sentire in quest'arte. L'urgenza è quella di evidenziare, in un servizio fotografico, le emozioni tipiche di cuori come quello di Alexander McQueen o Gianfranco Ferrè. Trasferire alcune note dell'anima al lettore affinché possa sentirle sulla propria pelle. Il servizio di Raimondo, Linda e Lorenzo sarà particolare e suggestivo anche per la scelta della location: un castello nel cuore verde di Italia, situato a pochi chilometri da Perugia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento