menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mastri Birrai Umbri: nasce Azzurra, la Keller Pils per brindare alla nazionale

Azzurra è una "bionda" per definizione, realizzata con acqua, malto d’orzo, luppolo, lievito, è beverina e caratterizzata da sentori classici di pane, note erbacee e una punta di speziato da pepe nero, con un bel capello di schiuma

Una birra "per brindare agli azzurri". Azzurra è una Keller Pils, la prima birra bionda a bassa fermentazione di Mastri Birrai Umbri, l’azienda brassicola del Gruppo Farchioni, con sede in Umbria, a Gualdo Cattaneo. 

“Azzurra ha una storia speciale -  spiega Marco Farchioni, manager dell’azienda - Infatti, il nome di questa nuova birra è stato scelto mediante un contest sui social aperto non solo al pubblico dei nostri affezionati ma a tutti gli appassionati di birra. Una iniziativa che ha avuto un successo inaspettato. Abbiamo ricevuto ben 400 proposte di nomi, segno del grande affetto che circonda la nostra azienda e della grande fantasia degli italiani. Alla fine ha vinto Azzurra, un nome bellissimo che lega questa birra neonata al nostro amato paese e ci riempie di orgoglio”. Continua Farchioni: “forte di questo nome scelto direttamente dagli appassionati, la nostra Keller Pils è dedicata agli sportivi italiani di tutte le specialità. Oggi, ancor di più, a tutti gli sportivi italiani che non possono esercitare la propria attività a causa delle restrizioni da covid. In attesa di stapparla di fronte ai grandi spettacoli sportivi che i campioni e le squadre italiane ci regaleranno nei mesi a venire. E di brindare tutti insieme per festeggiarne i successi”. 

Azzurra è una "bionda" per definizione, realizzata con acqua, malto d’orzo, luppolo, lievito, è beverina e caratterizzata da sentori classici di pane, note erbacee e una punta di speziato da pepe nero, con un bel capello di schiuma. Keller è uno stile tradizionale tedesco rivisitato da Michele Sensidoni, l’head brewer di Mastri Birrai Umbri.

“Ma il nome di questo nuovo prodotto - conclude Farchioni - ci ricorda che siamo di fronte a un’altra birra artigianale che nasce in Umbria, cuore d’Italia, e che è realizzata completamente con materie prime italiane. Un nuovo contributo alla filosofia della nostra azienda: birre artigianali da filiera agricola italiana. E allora invito tutti a brindare alle vittorie passate e future dei nostri Azzurri con questa birra, una ‘bionda’ tutta italiana che anche i tedeschi ci invidiano”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento