rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Economia Marsciano

Marsciano, ricostruzione post sisma: un'occasione per economia regionale

La Cisl di Perugia e la Filca dell'Umbria a fianco dei cittadini colpiti dal terremoto di Spina, frazione di Marsciano e vedono nell'auspicata ricostruzione un volano di crescita per l'intera regione

Cisl Perugia e la Filca dell’Umbria rimangono a fianco dei cittadini colpiti dal terremoto di Spina, frazione di Marsciano, il 15 dicembre 2009 e vedono nell’auspicata ricostruzione “pesante”, successiva a quella “leggera” di prima emergenza, un volano di crescita per l’intera regione, rilanciando il settore che da sempre è stato la colonna portante dell’economia umbra.

Questo, in un momento di crisi che ha causato una forte diminuzione di addetti nel settore edile, gli appalti pubblici ridotti a lumicino e il settore privato fermo con pesanti ripercussioni anche nell’indotto.

"Il sindacato- si legge in una nota- auspica che sia presto fugata la sensazione della popolazione, che percepisce disattenzione per un dramma che ancora oggi colpisce chi non è stato supportato in modo risolutivo, anche attraverso un coinvolgimento più attivo delle istituzioni competenti.

Il sindacato ricorda che in circa 600 continuano a vivere in sistemazioni provvisorie perché interessati da ordinanze di sgombro e oltre 500 abitano in case dichiarate parzialmente inagibili. La Cisl di Perugia e la Filca dell’Umbria rimangono a fianco di questi cittadini per far rispettare diritti civili basilari, facendosi promotori del tentativo di rilanciare un tavolo di confronto con le istituzioni regionali affinché il progetto “ricostruzione” possa positivamente concludersi nel più breve tempo possibile".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marsciano, ricostruzione post sisma: un'occasione per economia regionale

PerugiaToday è in caricamento