Economia

"Siamo a terra", si mobilitano i gestori di bar e ristoranti: oggi in piazza contro le nuove restrizioni

Alle 11.30 in piazza IV Novembre è prevista la manifestazione pacifica dei gestori delle attività commerciali della nostra Regione

"Siamo a terra". E' un grido disperato quello delle attività commerciali dell'Umbria colpite dalle nuovi restrizioni del governo, con chiusure anticipate ed incassi dimezzati che vanno ad incidere in negativo sull'economia regionale.

E così hanno deciso di mobilitarsi e di scendere in piazza per far sentire la loro voce. La mobilitazione pacifica, "dall'alto valore simbolico", è in programma stamattina in piazza IV Novembre. L'iniziativa è nata su impulso della Fipe Confcommercio, l'organizzazione degli imprenditori del settore che vede coinvolte in contemporanea ben 24 piazze italiane.

Gestori di bar e ristoranti  dell'Umbria si sono dati appuntamento alle 11.30 per protestare contro le nuove restrizioni. In rappresentanza delle 5mila imprese umbre del settore, con quasi 13mila dipendenti, interverrà il presidente regionale di Confcommercio Giorgio Mencaroni (in foto), i responsabili di Fipe Umbria e gli imprenditori provenienti da diverse città della nostra regione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Siamo a terra", si mobilitano i gestori di bar e ristoranti: oggi in piazza contro le nuove restrizioni

PerugiaToday è in caricamento