rotate-mobile
Economia

Made in Umbria, l'olio del Frantoio Batta ancora sul podio: due importanti "medaglie"

Il cursus honorum dei Batta si arricchisce di nuovi riconoscimenti. Sono ormai innumerevoli le medaglie al petto dell’oleificio di via San Girolamo, fiore all’occhiello dei peruginissimi Giovanni e Giuliana Batta. Anche la Pasqua non ha risparmiato sorprese, in termini di riconoscimenti di carattere nazionale. Al Frantoio Batta è infatti andato il premio DOP Bio Colli del Trasimeno. Al Concorso oleario “L’Oro d’Italia”, 2020 una giuria di carattere nazionale ha riconosciuto come prodotto d’eccellenza, ponendolo a un onorevole 3° posto, il ben noto e stimato fruttato intenso. Anche al concorso “L’Oro del Mediterraneo 2020”, lo stesso olio è stato ritenuto degno protagonista della piazza d’onore, riuscendo 2º classificato.

Senza che l’affermazione suoni di parte, l’Inviato Cittadino può assicurare che una bruschetta con questo tipo di olio risveglia odori, sapori e saperi antichi, profumo d’erbe e di essenze naturali. Provare per credere. Intanto possiamo, da perugini “faziosi” e di parte, mettere in vetrina questo prodotto che sta conquistando i mercati europei dove è richiesto con grande convinzione e pieno apprezzamento.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Made in Umbria, l'olio del Frantoio Batta ancora sul podio: due importanti "medaglie"

PerugiaToday è in caricamento