Economia

Case cantoniere, stazioni ferroviarie e caselli, lo Stato vende i "gioielli" in disuso

All'asta nella provincia di Perugia i beni immobili dismessi. Ecco tutte le occasioni

Lo Stato vende case cantoniere, stazioni ferroviarie e caselli. Tutto all’asta a prezzi scontati (anche se gli eventuali compratori dovranno accollarsi ingenti lavori di ristrutturazione). Bene immobili in splendide posizioni nella verde Umbria.

Una casa cantoniera “con accesso diretto dalla ex S.S. n. 3 Flaminia” in località Rigali, ad esempio, parte da un prezzo base di 96.200 euro per “un fabbricato di due piani fuori terra, composto da due alloggi, cinque manufatti accessori e l’area di pertinenza” intonacato e tinteggiato con il colore tipico delle ex case cantoniere.

A Torre Calzolari è in vendita un ex casello ferroviario della dismessa linea Arezzo-Fossato di Vico, nella zona compresa tra gli abitati di Casanova di Torre e Branca, prospiciente la Pian d’Assino. L’immobile è sprovvisto di utenze, ma la zona in cui è ubicato non è lontana dai collegamenti con le linee di alimentazione dell’energia elettrica, dell’acqua, del telefono, del gas e della rete fognaria. Prezzo base 4.260 euro.

A Resina si vende una casa cantoniera su “due piani fuori terra, composto da due alloggi, due manufatti accessori e l’area di pertinenza” con un ex pollaio e un ex forno e terreno per 1.766 metri quadri, al prezzo base di 270.000 euro.

Lo Stato vende anche la stazione di Fossato di vico, un’unità immobiliare realizzata negli anni ’30 del secolo scorso, con “ingresso/disimpegno, ampia cucina/ soggiorno, tre camere, bagno e due ripostigli”. Prezzo base 65.500 euro.

Sempre a Fossato di Vico si vende una casa cantoniera composta “da ingresso/disimpegno, sala da pranzo con adiacente cucinino, soggiorno, due camere da letto e bagno”. Prezzo base 52.300 euro.

A Nocera Umbra, nella frazione di Vescia, lo Stato vende “un fabbricato di due piani fuori terra, composto da due alloggi con annessi garages, un manufatto accessorio e l’area di pertinenza” intonacato e tinteggiato con il colore tipico delle ex case cantoniere. Prezzo base 169.000 euro.

Un’altra casa cantoniera in vendita si trova a Mengara, lungo la strada regionale 209 “Eugubina” al prezzo base di 115.000 euro.

Lungo la statale Val di Chienti, a Cifo, è stata messa in vendita una casa cantoniera “di due piani fuori terra, composto da un unico alloggio, alcuni manufatti accessori e l’area di pertinenza” al prezzo base 18.500 euro.

Nella frazione Valle San Martino, località Molinaccio, a Spoleto, si trova un’altra casa cantoniera con ex stalletti e un forno, con parte del tetto crollato. Prezzo base 50.000 euro.

Ultima occasione la casa cantoniera a Ilci di Todi, posta “nella pianura del fiume Tevere, in aderenza alla superstrada E/45 Orte-Ravenna”, realizzata tra gli anni ‘50 e ‘60 del secolo scorso, “è un tipico esempio di casa cantoniera, caratterizzata dal colore rosso pompeiano. Si eleva su due piani fuori terra ed è costituito da due unità immobiliari identiche”. Viste le condizioni il prezzo base è di 38.500 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case cantoniere, stazioni ferroviarie e caselli, lo Stato vende i "gioielli" in disuso

PerugiaToday è in caricamento