E' a rischio lo stabilimento Colussi di Petrignano? Ugl preoccupata, cala la produzione

“La produzione delle fette biscottate deve restare a Petrignano”: lo ha ribadito il segretario regionall'Ugl

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

"La produzione delle fette biscottate deve restare a Petrignano". E' quanto ha dichiarato questo pomeriggio il segretario regionale della Ugl Agroalimentare Umbria Massimo Morelli commentando le notizie divulgate alle organizzazioni sindacali dalla direzione aziendale della Colussi.

"Basta sacrifici" ha continuato il sindacalista "la Ugl non è disponibile ad accettare produzioni alternative tutte da definire poiché la stabilità non è un valore negoziabile, l'azienda vuole operare una scelta scellerata che assesterà un colpo durissimo all'economia della regione, ed alla professionalità degli addetti".

Durissima la reazione del Vice Segretario Generale Giancarlo Favoccia il quale ha rincarato la dose dicendo che: "Ci vuole responsabilità, il centro Italia sta vivendo momenti difficilissimi a causa delle calamità naturali occorse nell'ultimo anno, gli imprenditori si dimostrino classe dirigente e supportino il tessuto sociale senza cercare scorciatoie

Torna su
PerugiaToday è in caricamento