menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

LA BUONA NOTIZIA Dopo la grande fuga dal sisma, i turisti sono tornati: promosso il nuovo portale internet della Regione

Il sito permette di scoprire le offerte turistiche. Boom oltre 700ila visite in un anno. No siamo ancora in grande ripresa ,,,a x sll

Quasi 700mila accessi, il 220 per cento in più rispetto al precedente anno, con oltre il 10 per cento degli utenti che hanno generato conversioni (telefonate, richieste, inviato mail, ecc. per le offerte). Sono questi i numeri che danno l’idea della giustezza della scelta compiuta dalla Regione Umbria, insieme a Sviluppumbria ed agli operatori privati del settore, che hanno dato vita ad Umbriatourism.it, il portale di promocommercializzazione della nostra Regione. I dati sono stati diffusi nel corso di un incontro che si è svolta questa mattina, nella sede di Sviluppumbria a Perugia ed al quale hanno partecipato il vicepresidente della Regione Umbria, il presidente ed il direttore generale di Sviluppumbria, Gabrio Renzacci e Mauro Agostini.  Il portale tra l’altro ha aiutato l’Umbria ad uscire dalla crisi di arrivi e presenze che si era registrata dal 2016 a causa degli eventi sismici. E le presenze del 2017 (oltre 5milioni e mezzo), sia pure inferiori a quelle del 2015, sono la testimonianza di questa ripresa.

“I risultati positivi – secondo il vicepresidente della Regione - si ricavano anche da altri indicatori quali la sempre più numerosa richiesta di informazioni da parte di utenti/turisti, la richiesta di pubblicazione di contenuti dal territorio, o la citazione del sito in articoli nazionali ed internazionali anche di testate prestigiose. La credibilità, l’autorevolezza e la buona indicizzazione sono alla base di questo risultato. La presenza di offerte nel Portale è però, probabilmente, il principale fattore di successo (i flussi di comportamento degli utenti confermano che gli utenti cercano offerte per concretizzare la loro motivazione di viaggio). Infine – ha aggiunto il vicepresidente – nella prossima programmazione avremo più promozione web e social, accanto alle due grandi campagne tradizionali che si svolgeranno in primavera-estate e in autunno-inverno".

Anche altri servizi vanno potenziati come le prenotazioni e i servizi per gli operatori, dalla formazione per la costruzione di offerte, alla partecipazione
attiva per conoscere le loro esigenze. "Tutto ciò – ha concluso il vicepresidente lo possiamo fare anche e soprattutto attraverso il Portale Umbriatourism.it, curato da Sviluppumbria e che certamentenon è in competizione con i portali già esistenti sul web ma anzi vuole essere uno strumento in più per soddisfare le richieste dei possibili utenti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento