rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Economia

L'azienda umbra che batte la crisi: festa per i 60 anni e regalo ai dipendenti

Per le festività di Natale bonus ai collaboratori “per l’ottimo lavoro svolto nel 2022”

Sessant’anni di storia e una delle poche aziende del settore ad aver mantenuto la proprietà familiare e il legame con il proprio territorio, l’Umbria. È la Becchetti spa, punto di riferimento per la rivendita di materiali idrotermosanitario e finiture di arredo per la casa, con sedi a Perugia, Balanzano e Foligno. Becchetti prima di Natale ha festeggiato i suoi primi sessant’anni di storia. All’evento, che si è tenuto a Posta Donini, hanno partecipato tutti i collaboratori dell’azienda e i suoi migliori clienti provenienti da tutto il centro Italia. Durante la cena è stato proiettato un video che ha raccontato la storia dagli anni Sessanta a oggi, cogliendo le principali tappe della crescita che negli anni l’azienda ha registrato. Non sono mancati i momenti conviviali, intervallati a interventi del cda aziendale, composto da Giuliana Becchetti, Alessia Bellini e Giovanni Tiritiello.

“Quest’evento suscita in noi una grande emozione – ha affermato Giuliana, presidente di Becchetti spa –. Sapere da dove siamo partiti e poter ripercorrere il nostro cammino ci rende molto orgogliosi del lavoro svolto in questi sessant’anni e i risultati raggiunti non possono che renderci felici”. Alessia Bellini, responsabile degli showroom di Perugia, Balanzano e Foligno, ha poi aggiunto: “questo bel traguardo rappresenta un grande stimolo per portare avanti i diversi progetti già intrapresi. Nel 2023 ci saranno molti eventi e novità a cui stiamo lavorando, come ad esempio l’inaugurazione del nuovo banco idraulica della sede di Perugia e la realizzazione di una nuova area espositiva interamente dedicata al mondo degli infissi e dei serramenti”. Giovanni Tiritiello, direttore commerciale, ha infine concluso: “Questi risultati sono frutto di un grande impegno di squadra; da anni la filosofia della nostra azienda punta sulla qualità del lavoro, investendo molto in formazione e aggiornamento dei nostri collaboratori e per questo li vogliamo ringraziare. Così anche quest’anno abbiamo loro destinato un bonus come segno di riconoscenza per l’ottimo lavoro svolto nel 2022”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'azienda umbra che batte la crisi: festa per i 60 anni e regalo ai dipendenti

PerugiaToday è in caricamento