menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza abitativa, Ubi finanzia alloggi con affitto calmierato: Perugia, Bastia, Foligno e Gubbio

Il grosso del progetto riguarda l'ex tabacchificio di via Cortonese a Perugia

Solo su Perugia sono previsti 219 alloggi da affittare a canone calmierato rispetto ai prezzi di mercato per quanto riguarda il nuovo. Ma gli appartamenti con la formula dell'housing social sono previsti anche in provincia di Perugia: ben 123 a Bastia Umbra, Gubbio 52 e 65 a Foligno. L'annuncio è stato dato da Ubi Banca che partecipa ai progetti con un finanziamento da 16 milioni di euro a favore del Fondo “A.S.C.I. – Abitare Sostenibile Centro Italia” che concorrerà a realizzare quattro complessi in Umbria che comprendono appartamenti da locare a canoni calmierati. Gestito da Prelios SGR, il Fondo A.S.C.I. è partecipato al 70% da FIA-Fondo Investimenti per l’Abitare gestito da CDP Investimenti (Gruppo CDP).

L’operazione  riguarda: Le Corti Perugine, Ex Manifattura Tabacchi (Perugia) iniziativa immobiliare di circa 28.500mq di rigenerazione del vecchio tabacchificio che prevede uno sviluppo di un mix polifunzionale prevalentemente a destinazione residenziale, con 211 appartamenti di cui 171 destinati al social housing oltre a 19 unità commerciali e uffici; Insula Viva, Bastia Umbra (Perugia) un complesso di circa 27.000mq per 123 unità immobiliari (di cui 105 destinati al social housing).

man tab 1-2E ancora: Ex Ospedale (Foligno) per circa 7.000mq di rigenerazione del vecchio presidio ospedaliero “San Giovanni Battista” su cui verrà realizzato un mix funzionale di 60 appartamenti destinati al social housing oltre a 5 unità commerciali. E infine Gubbio: una iniziativa immobiliare di 5.300mq che prevede la realizzazione di 2 edifici per un totale di 52 unità in edilizia convenzionata ed 1 unità ad uso commerciale (servizi integrati).

“L’operazione consente di rispondere a specifiche necessità di un territorio e di una comunità in cui la banca è fortemente radicata”, spiega Lorenzo Fidato, Co-head Finanza Strutturata di UBI Banca. “Si tratta di un’iniziativa con un forte impatto sociale, in linea con la strategia del nostro istituto di credito sempre più rivolta ai temi della sostenibilità economica. Il risultato è stato ottenuto anche grazie alla sinergia tra le divisioni di Corporate & Investment Banking e UBI Comunità”.  

“Si tratta di una grande operazione di sviluppo su scala regionale, dall’importante valenza sociale”  ha sottolineato Patrick Del Bigio, Amministratore Delegato di Prelios SGR.  “Rientra nel più ampio piano di gestione di fondi di investimento dedicati alla realizzazione di iniziative di social housing, che stiamo realizzando con Cassa Depositi e Prestiti SGR in varie Regioni d’Italia. Negli ultimi anni, in Umbria abbiamo fatto partire 7 cantieri, localizzati nelle principali provincie, per un totale oltre 730 unità abitative, principalmente destinate alla locazione a lungo termine a canoni calmierati ed alla vendita convenzionata, al fine di venire incontro alle esigenze abitative delle famiglie e di promuovere la riqualificazione urbana e sociale dei rispettivi contesti cittadini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento