rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Economia

Via le esenzioni per i gestori di reti internet nella posa della fibra ottica, scatta la protesta

Secondo AssoProvider la modifica della legge regionale del 2013 danneggia le piccole imprese del settore a scapito dei colossi della comunicazione

Esenzioni cancellate e canoni onerosi. AssoProvider, che raccoglie circa 250 aziende del settore dei servizi internet e della connettività, protesta contro la modifica della legge regionale del 2013 e organizza per domani, venerdi 29 ottobre alle 11.30 presso la sala convegni dell'hotel La Rosetta di Perugia, una conferenza stampa per fare il punto della situazione e denunciare la cancellazione delle esenzioni, per i provider, dal pagamento dei canoni per l’attraversamento del demanio di proprietà regionale per la posa di fibra ottica.

“La modifica della legge – dice Giambattista Frontera, vice presidente dell'AssoProvider – ci ha colpito ancora di più siccome la sentivamo nostra, in quanto noi come AssoProvider, abbiamo partecipato alla sua redazione”. Una modifica che agevola i grandi gestori telefonici multinazionali con lo sviluppo del 5G, ma che di fatto preclude ogni possibilità di sviluppo dei provider gestiti da piccoli e medi operatori.

AssoProvider è una associazione indipendente di aziende, nata nel luglio del 1999, che svolgono l'attività di Internet Service Provider (ISP) e di sviluppo di progetti di business attraverso l’utilizzo organico della rete Internet ed è la realtà associativa più rappresentativa in termini numerici dei Service Provider italiani. L’associazione, che oggi raccoglie circa 250 aziende del settore dei Servizi Internet e della connettività, ha l’obiettivo di favorire lo sviluppo armonioso di Internet in Italia. In particolare Assoprovider si propone di contribuire affinché a colmare il gap che ancora ci separa dalle nazioni più informatizzate e di aiutare l’Italia a diventare protagonista del processo di sviluppo di Internet a livello mondiale.

Con l'entrata nel mercato della connettività Internet degli operatori di telefonia si è determinata, secondo l’associazione, una situazione di settore nella quale vengono notevolmente penalizzati i piccoli e medi operatori, che sulla connettività Internet avevano investito creando dal niente un mercato in Italia e portando Internet in Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via le esenzioni per i gestori di reti internet nella posa della fibra ottica, scatta la protesta

PerugiaToday è in caricamento