Economia

L'Umbria che spacca ! Importante riconoscimento a livello nazionale per azienda bastiola Costantini Legni

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

Importante riconoscimento a livello nazionale per azienda bastiola Costantini Legno, infatti, è stata riconosciuta per il terzo anno consecutivi come “n.1 in Italia” nel servizio case prefabbricate in legno. L’importante riconoscimento viene rilasciato dall’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza che analizza i dati su un campione di oltre 230.000 clienti intervistati in tutta Italia. L’azienda con sede a Bettona, e guidata dai bastioli Luisa e Alessio Costantini, è specializzata nella produzione” di legno lamellare e nella realizzazione di case e grandi strutture in legno ad alta efficienza energetica.

“Crediamo che la capacità di soddisfare le aspettative dei clienti sia il vero patrimonio di un’azienda. Per questo, il giudizio positivo di chi ci sceglie è il miglior risultato che possiamo ottenere”, è il commento della proprietà. La Ricerca L’iniziativa si pone l’obiettivo di individuare a livello nazionale e settore per settore quale è il grado di soddisfazione dei clienti. L’Istituto Tedesco Qualità – ITQF ha in questi giorni pubblicato, anche su “La Repubblica – Affari e Finanza“, i dati del più ampio studio sul livello di servizio offerta dalle imprese italiane ai clienti che raccoglie, in questa edizione, quasi 232.000 interviste di clienti su un panel di 1.319 aziende di 152 diversi settori dell’economia italiana. Costantini Legno è stata premiata anche per queto anno con il Sigillo di Qualità “Nr.1 nel Servizio”, ottenendo un indice (SES) di ben 10 punti superiore a quello medio del settore di appartenenza.

COME AVVIENE LA RICERCA? Agli oltre 200.000 consumatori coinvolti in un sondaggio online (Computer Assisted Web Interviewing), rappresentativo della popolazione italiana per età, sesso e regione, è stata posta una prima domanda, ossia, se sono stati negli ultimi tre anni o lo sono tuttora, clienti delle aziende del panel analizzato. Ai consumatori che hanno risposto “SÌ”, è stata fatta anche la seconda domanda: “Ha ricevuto un servizio molto buono dall’azienda x/y?”. Dalle risposte ottenute è stata calcolata la quota percentuale dei clienti che ha valutato come molto buono il servizio di ciascuna azienda. Questo indice è chiamato Service Experience Score (SES). Il professore Van Dick dell’Università Goethe di Francoforte dichiara: “Il SES è semplice e preciso. È un fidato gradometro della fidelizzazione dei clienti.” Ogni cliente, in base alla propria esperienza vissuta, è in grado di esprimere un chiaro giudizio sul servizio dell’azienda. Per ciascuno degli oltre 100 settori, è stato calcolato un punteggio SES medio sul servizio, che indica la quota media degli italiani che giudicano come “molto buono” il servizio vissuto con le aziende di quel settore. Link alla ricerca 2020-2021 https://istituto-qualita.com/campioni-del-servizio-2020-2021/

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Umbria che spacca ! Importante riconoscimento a livello nazionale per azienda bastiola Costantini Legni

PerugiaToday è in caricamento