menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tagina a rischio licenziamenti, l'ira della Regione: "Inaccettabili i ritardi del Ministero: la soluzione c'è con tanto di deroghe"

Il vice-presidente Paparelli contro il Ministero. Dalla Regione si chiedono fatti e non più ritardi e scuse burocratiche

Anche la Regione dell'Umbria fa pressioni sul Ministero dello Sviluppo e quello del Lavoro per dare una risposta immediata - una qualsiasi forma di cassa integrazione - alla vertenza della Tagina, venduta e acquistata, ma ora di nuovo a rischio licenziamenti di massa se non arriveranno gli ammortizzatori sociali per 150 dipendenti.“Non è accettabile - ha minacciato il vice-presidente Paparelli - che decine di posti di lavoro siano a rischio a fronte di normative e strumenti nazionali che adeguatamente dotati di risorse finanziarie, e quindi senza costi aggiuntivi per il bilancio statale, non riescano a trovare applicazione in un caso come quello di Tagina”.

Dal Mise hanno fatto notare che sulla procedura qualcosa non è andato dal verso giusta e si sta cercando il cavillo giusto per giustificare gli ammortizzatori sociali. Ma la Regione non ci sta è ricorda di aver trovato una soluzione che però non è stata ancora presa in considerazione. “Un contributo ulteriore alla possibile soluzione della vicenda, che abbiamo adeguatamente motivato e sottolineato nelle competenti sedi ministeriali, potrebbe essere rappresentato dall’estensione dell’applicazione delle deroghe previste dalla normativa in tema di durata massima dei trattamenti di integrazione salariale straordinaria nelle aree di crisi complessa riconosciute ai sensi dell’articolo 27 del decreto legge 83/2012 anche alle aree di crisi interessate da accordi stipulati ai sensi della previgente disciplina di cui alla legge 99/2009 di cui l’accordo di programma della Merloni è l’unico esempio a livello nazionale”. La soluzione dovrebbe arrivare entro il mese di settembre in caso contrario scatterebbero i licenziamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento