menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Al centro la deputata Tiziana Ciprini

Al centro la deputata Tiziana Ciprini

Garanzia Giovani, presunte irregolarità in Umbria: ecco perchè i pagamenti in ritardo

La deputata Tiziana Ciprini ha interpellato il Ministero del Lavoro per avere ulteriori elementi sui ritardi di pagamento per i giovani e sulla necessità di controlli su presunte irregolarità

“Dopo la risposta ottenuta dalla collega europarlamentare Laura Agea da parte della Commissaria all’Occupazione sulle presunte irregolarità nell’attuazione del progetto Garanzia Giovani in Umbria, è arrivata anche la risposta del Ministero del Lavoro”: lo ha scritto la deputata Tiziana Ciprini in una nota che a sua volta ha interpellato il Ministero del Lavoro per avere ulteriori elementi sui ritardi di pagamento per i giovani che partecipano al progetto finalizzato all'ingresso nel mercato del lavoro.

“Nel rispondere a una mia interrogazione sulla stessa questione, infatti, la sottosegretaria Bellanova ha specificato che, a fronte di segnalazioni di eventuali anomalie del sistema, il Ministero del Lavoro intraprende specifiche azioni ispettive volte a contrastare l’uso improprio del programma. Per quanto riguarda i ritardi nei pagamenti, la rappresentante del Governo ha sottolineato che sono dovuti alle imprecisioni nella trasmissione dati  da parte delle Regioni e alla dilazione dei tempi di conclusione delle verifiche connesse alla carenza documentale da parte degli enti promotori. Alla fine chi paga il rimpallo di responsabilità tra Ministero, Inps e Regioni sono solo i Neet, sempre  più scoraggiati”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento