Economia Nocera Umbra

Nessun investitore, nessun nuovo ammortizzatore: firmati i licenziamenti collettivi per 244 dipendenti dello stabile di Gaifana Indelfab

La decisione presa direttamente al termine dell'incontro con il Ministero e la curatela fallimentare

La fine della Indelfab (ex Jp Industries, ex Merloni) è ormai scritta anche se resta una piccola speranza (qualche investitore dell'ultima ora che al momento non c'è). Alla fine, non essendoci più ammortizzatori sociali, anche i sindacati Fim Fiom Uilm dell'Umbria hanno accettato il licenziamento collettivo al termine dell'incontro in via telematica per l'esame congiunto tra il Ministero del lavoro e i rappresentanti della curatela fallimentare, circa la situazione della Indelfab spa, ex JP Industries.

Gli ultimi assegni di cassa integrazione arriveranno entro 15 maggio 2022. Licenziamenti per 489 ad oggi formalmente in forza all'azienda, divisi tra i 244 dello stabilimento di Gaifana e i 245 di Fabriano, che pertanto avranno diritto a due anni di disoccupazione. Gli organi della curatela hanno comunicato che ad oggi non sono pervenute formali manifestazioni di interesse per i due siti della ex JP Industries. I sindacati hanno ottenuto che, qualora arrivasse una manifestazione di interesse, la procedura di licenziamento sarà ritirata e si avvierà un confronto sindacale sulle ipotesi che si auspica potrebbero emergere. Ma appare oggi difficile immaginare uno nuovo scenario. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nessun investitore, nessun nuovo ammortizzatore: firmati i licenziamenti collettivi per 244 dipendenti dello stabile di Gaifana Indelfab
PerugiaToday è in caricamento