Economia

Umbria, Alta Velocità Terni-Milano: spunta l'ipotesi Orte, attesa per l'incontro con Trenitalia

Nuovo collegamento con un Frecciarossa? Forse. La Regione: "Dipende da Trenitalia"

Frecciarossa Terni-Milano. E se fosse Orte la chiave di volta per un secondo collegamento dell'Umbria all'Alta Velocità? Dipende. Sì, ma da cosa? "Dall'incontro con Trenitalia", dice la Regione Umbria. In altre parole: “La Regione da tempo sta verificando l’ipotesi di far fermare i convogli ferroviari ad alta velocità nella stazione di Orte, chiedendo a Trenitalia anche soluzioni diverse che potessero soddisfare le esigenze di Terni e di altri territori dell'Umbria, ma le risposte su Orte, almeno fino ad oggi, sono state sempre negative”. Parole dell'’assessore regionale ai trasporti Giuseppe Chianella, che spiega: “Stiamo portando avanti questa iniziativa ovviamente insieme alla Regione Lazio – sottolinea Chianella - e con l’assessore ai trasporti della Regione Lazio, Alessandri, siamo in attesa di poter avere un incontro con i responsabili nazionali dell'azienda".


E ancora: "Certo, come è avvenuto per Chiusi, auspichiamo che una eventuale opportunità, ancorché sperimentale, avvenga a saldo zero considerando che Orte è sostanzialmente sulla linea di percorrenza dell’Alta velocità. Non dobbiamo battere colpi insomma, ma continuare a lavorare. Siamo contenti ovviamente se accanto al lavoro delle Regioni si affianca anche quello della politica nazionale, così come accogliamo con favore la notizia che i nuovi responsabili nazionali di Trenitalia abbiano aperto uno spiraglio alla possibilità di trovare soluzioni su Orte. Certamente lo verificheremo, a breve, nel corso degli incontri in programma con Trenitalia". Due, diceva il giovane Accorsi, è meglio di uno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, Alta Velocità Terni-Milano: spunta l'ipotesi Orte, attesa per l'incontro con Trenitalia

PerugiaToday è in caricamento