menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frecciarossa, la mezza frenata di Trenitalia: Terontola? Più sì che no. Foligno e Assisi? Per ora difficile

Prima l'annuncio dell'assessore, dopo la trattativa positiva, e le richieste della Regione. Dopo la nota interlocutoria della società di trasporto

Una mezza frenata, più formale che nei contenuti - già discussi in maniera positiva e al vaglio dei tecnici - da parte di Trenitalia dopo l'annuncio della rimodulazione del Frecciarossa in Umbria. L'assessore Melasecche ha annunciato l'accordo per una nuova fermata del treno veloce in partenza da Perugia in direzione Milano (e ovviamente ritorno) al confine tra Umbria e Toscana: alla stazione di Terontola. Fermata toscana ma con forte valenza per gli umbri, in particolare per quei comuni del Trasimeno ad un passo dal confine. E su questo punto, la nota di Trenitalia, non menziona nessuna precisazione, nessun riferimento sulla fermata in Toscana.  

Dove invece arriva una frenata formale, incentrata su una fase di studio e trattativa (c'è in ballo il contributo della Regione), è sul versante della speranza dell'assessore Melasecche e di alcuni territori umbri: l'ipotesi di retrocedere il Frecciarossa da Perugia a Foligno con fermata anche ad Assisi. "Sono in attesa delle risposte relative agli orari ed ai costi per valutare con i due sindaci se l'ipotesi è da prendere in considerazione o meno, tenendo peraltro conto che RFI è già impegnata ad investire 54 milioni per velocizzare con nuove opere la tratta Foligno-Terontola per ridurre i tempi di percorrenza di circa 25 minuti": ha affermato l'assessore.

Ma Trenitalia mette decisamente le mani avanti: "In merito alle notizie su nuove fermate delle Frecce in Umbria, Trenitalia chiarisce che nulla è stato ancora definito e che è allo studio la rivisitazione dell’intera offerta commerciale per tenere conto dell’effettiva ripresa degli spostamenti nelle fasi successive all’emergenza sanitaria e delle nuove esigenze di spostamento delle persone. Nuovi collegamenti o nuove fermate saranno valutati in base ad approfondite analisi di mercato svolte periodicamente da Trenitalia, per verificarne l’interesse sul piano commerciale. Le Frecce di Trenitalia, infatti, sono treni a mercato in un sistema di concorrenza con un altro operatore".

Insomma è tutto in fase di studio e di trattativa economica. Ma i risultati ottenuti in fatto di passeggeri per il Frecciarossa dovrebbe mettere in sicurezza la partenza da Perugia e probabile la fermata di Terentola. Fermate a Foligno ed Assisi? Appaiono al momento lontane a causa del blocco del turismo - e durerà a lungo - e della riorganizzazione per la fase 2 sugli spostamenti. Ma ovviamente tutto ha un prezzo...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento