menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi Forno Nocera - Salvati 18 posti di lavoro a Foligno, per gli altri c'è la cassa integrazione

Per il momento sono 18 i posti di lavoro salvati dopo l'affitto di due rami aziendali del Forno di Nocera Umbra (con sede a Foligno) dal Gruppo Beddini che entrò il primo maggio stipulerà un accordo commerciale e si prenderà carico di parte dei lavoratori che rischiavano il posto di lavoro. I restanti - in capo al Forno Nocera Umbra - potranno almeno usufruire della cassa integrazione straordinaria a seguito di apposito accordo sindacale.

Ma in un futuro prossimo, il Gruppo Beddini si è impegnato infine, in caso di assunzione di nuovo personale, a valutare in prima istanza  la riassunzione dei lavoratori ancora. “E' molto importante aver portato a compimento un piano che riesce a dare risposte sul piano occupazione, oltre che nuove prospettive di sviluppo ad un marchio storico del territorio folignate,  rilevato da un’altra importante azienda locale”: ha ribadito con soddisfazione l’Assessore allo sviluppo economico del Comune di Foligno Giovanni Patriarchi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento